Calcio Femminile – Pari per l’Hirpinia con la Real Sorrento

11 dicembre 2011

Finisce in pareggio lo scontro diretto tra la prima e la terza in classifica, partita piacevole e ben giocata da entrambe le formazioni con le padrone di casa che possono recriminare per il rigore sbagliato da capitan Di Dato ma nel complesso risultato giusto visto l’andamento del match.Pronti via e le padrone di casa passano in vantaggio con la Ametrano che riceva palla dopo un bella progressione della Di Dato, che spacca la difesa irpina, e in spaccata calcia angolatissimo con palla che batte sul palo e si insacca alle spalle dell’incolpevole Dimonti.Le ospiti sbandano e nei primi minuti rischiano ancora con la Ametrano che dopo essersi liberata della Moschella supera il portiere in uscita ma incredibilmente calcia fuori. Improta e Di Dato cercano di approfittare ma le irpine cominciano a macinare gioco e metter su convinzione, le sorelle Filocaso duettano bene al 16′ ed e’ la più piccola (Mariarosaria) ad avere un occasione d’oro ma non riesce a sfruttarla. Gli innesti della Carrabs e della Grassi danno nuova linfa alla spinta ospite che va vicinissima al pareggio con il capitano Filocaso Raffaela. che riceve palla e scaglia un tiro indirizzato all’incrocio, costringendo l’estremo di casa agli straordinari. Il Sorrento non resta a guardare e sospinto dalla Di Dato cerca di far male da fuori ma la Dimonti si dimostra portiere di livello facendosi trovare pronta su un paio di conclusioni. La partita e’ bella e ben giocata dalle due formazioni, al 24′ le avellinesi passano con la Filocaso R. che riceve palla sull’out sinistro salta la diretta avversaria e mette la palla all’incrocio sul palo opposto.Le irpine ora ci credono gli innesti della Pantaleo, Romano e Pontillo danno un iniezione di forze fresche e la Lombardi difende ed attacca con continuità ed e’ proprio su una progressione di quest’ultima che il Sorrento rischia tantissimo con la Provenzano costretta ad abbattere l’avellinese prima che possa servire la solissima Romano, e prendendosi la prima ammonizione che risulterà fatale nel finale di partita.
Si chiude così bel primo tempo ben giocato da entrambe le formazioni.Inizio ripresa che ricalca in pieno quello della prima frazione,Sorrento a spingere forte e ospiti in affanno e inevitabile goal delle padrone di casa già al 3′, ottima azione individuale della Improta che salta di netto la Moschella e serve l’accorrente Cocia che batte al volo di punta prendento sul tempo l’estemo ospite.Padrone di casa che spingono tantissimo vedendo le ospiti in difficoltà conquistando un paio di conclusioni pericolosissime ben neutralizzate dalla Dimonti che diventa la vera protagonista al 11′ quando l’arbitro punisce con il rigore una trattenuta della Filocaso R. sulla Di Dato molto al limite. Sul dischetto si presenta lo stesso capitano amaranto che si fa ipnotizzare dalla Dimonti. Doccia fredda per le padrone di casa e pieno di fiducia per le irpine , che sospinte dal numeroso e caloroso pubblico ospite cominciano a giocare in velocità cerca di di sfruttare le qualità tecniche delle piccole atlete.Un paio di tiri da fuori prima dell occasionissima della Romano che riceve palla dal capitano e si presenta solitaria a pochi passi dalla porta sparando incredibilmente fuori. Le ospiti cominciano a crederci e arrivano al pareggio al 21′ bellissimo scambio di prima al limite dell’area tra le sorelle Filocaso e palla in rete ancora una volta col capitano biancoverde. La partita e’ viva con rapidi capovolgimenti di fronte,girandola di cambi nella formazione ospite con nuova iniezione di energia con Carrabs, Grassi e Pontillo che danno forza e sostanza alla manovra biancoverde. Altra emozione al 27′ quando la Lombardi ruba palla alla Provenzano e vola solitaria meta’campo avversaria fallo inevitabile e doppio giallo per la giocatrice di casa. Ultimi minuti in superiorità numerica ma nessuna conclusione di rilievo e fischio finale a sancire la fine di una bella partita e pareggio sostanzialmente giusto.
Soddisfatto il tecnico Perrottelli: “Mi fa piacere la reazione della squadra dopo la sconfitta in coppa,oggi siamo andati due volte in svantaggio e non ci siamo disunite.Il pareggio qui per noi e’ oro insomma e’ altro fieno in cascina per la salvezza ma le ragazze come al solito sanno sorprendermi e queste soddisfazioni se le meritano tutte visto l’impegno e il lavoro che fanno in settimana”