Calcio – Dionisio: “Una squadra di grande carattere”

15 marzo 2010

Avellino – Non ha mai perso il sorriso, nemmeno dopo le sconfitte pesanti. Nicola Dionisio il giorno seguente alla vittoria con il Palazzolo è sereno e tranquillo. L’ex dirigente della Cavese ha assistito al successo dei suoi ragazzi dalla Curva Sud. Non ha mai mollato, ha incassato i colpi senza fare polemica, ma lavorando per portare a termine la sua ‘missione’ : “Questa è una squadra ‘vincente’ – afferma – un gruppo che riesce a rialzarsi dopo ogni caduta. È capitato spesso di inciampare, ma alla fine questi ragazzi sono sempre riusciti a venirne fuori. Sono contento di avere dei calciatori eccezionali: dei veri uomini che hanno il carattere giusto per uscire dalle situazioni difficili”.
La mente è già proiettata alla prossima sfida contro la Rossanese, ennesimo scontro diretto del torneo. Una partita sulla carta delicata, visto che i rossobllù calabresi non hanno mai ceduto sul terreno amico: “Massimo rispetto per gli avversari, ma sono fiducioso. Noi in trasferta vantiamo numeri importanti. Affronteremo un’ottima squadra ma siamo in grande crescita. Delle ultime sei gare giocate ne abbiamo vinte cinque ed abbiamo un ruolino di marcia da primato. Ma oltre ad ottenere i risultati, la squadra diverte, offre un bel gioco ed in questo torneo è difficile vedere una formazione che si esprime così bene”.
Anche Lamezia e Modica prima di affrontare l’Avellino non avevano mai perso in casa: “Non voglio fare assolutamente paragoni con altre partite, perché ogni gara ha una storia a sé. Mi aspetto solo una grande prova ed un risultato positivo per proseguire questa nostra rincorsa. Mancano otto partite, non dobbiamo più perdere punti. La prova con il Palazzolo mi fa ben sperare e se avessimo vinto 3-4 a zero nessuno poteva dirci nulla. Anche se credo che siamo stati penalizzati dall’ennesimo arbitraggio negativo”.
E su Majella ‘sfortunato’ che non riesce a ritrovare la via del goal: “ È un periodo che gli gira male, ma Rosario non lo cambio con nessuno, i portieri ultimamente con lui si esaltano. Anche ieri a mio avviso è stato immenso, sacrificandosi per il gruppo. Spero che torni presto in rete, perché abbiamo bisogno anche delle sue segnature”.
Un ultimo pensiero è rivolto ai tifosi: “Si fanno sentire anche in settimana, ci sono vicini, mostrano grande attaccamento. Ho visto la partita in mezzo a loro con grandissimo piacere”.