Calcio – Comproprietà, oggi il via: Avellino attivo su tre fronti

5 giugno 2014

Calcio – Scatta oggi, 5 giugno, la fase durante la quale le società potranno discutere le compartecipazioni secondo i dettami in materia emersi dalla seduta del Consiglio Federale lo scorso 27 maggio. L’istituto è stato abrogato e, pertanto, i club potranno risolvere consensualmente le comproprietà o rinnovarle di un solo anno al termine del quale non sarà più possibile prolungarla ulteriormente. Fino alle 19 del 20 giugno sarà possibile presentare in busta l’offerta per i calciatori dei quali non si è arrivati ad una soluzione consensuale. Le buste saranno aperte la sera stessa alle 20.30.

La situazione dell’Avellino. Il club biancoverde si sta muovendo su tre fronti: Zappacosta, Izzo e Bittante. I primi due verranno riscattati rispettivamente da Atalanta e Napoli, mentre per il terzo, l’accordo per il rinnovo della compartecipazione con la Fiorentina non è così scontato. Il calciatore nelle ultime ore, attraverso la sua pagina Facebook ha mostrato una certa insofferenza: “Mi ritrovo a leggere su vari siti e giornali notizie date per ufficiali che non sono mai state ancora discusse. Incredibile. A quanto pare i libri di fiabe hanno più attinenza con la realtà rispetto a ciò che leggo”. Nessuna urgenza, invece, per Andrea De Vito, che ha giocato soltanto cinque partite. Per l’esterno ex Cittadella andrà trovata un’intesa con il Milan che lo lascerebbe volentieri in Irpinia, da dove poi emigrerebbe verso altri lidi. Su di lui a gennaio c’era il Catanzaro. Da valutare invece Michel Panatti, il cui cartellino è in compartecipazione con il Como