Calcio – Castaldo e quella amara carezza al pallone da record

31 maggio 2014

Calcio – Al di là di com’è andata a finire, il suo timbro c’è l’ha messo. Luigi Castaldo ha coronato la sua strepitosa annata con il sigillo numero 11 (in 39 presenze) che significa record personale di reti nel campionato cadetto. Abbattuto quello di 10 realizzazioni (in 42 partite) appartenente alla stagione 2011/2012 – la seconda in B dopo quella di Ancona – con la casacca rossonera della Nocerina. Da cineteca l’ultimo acuto del vice capocannoniere biancoverde, il quale ha indirizzato il pallone di giustezza sotto la traversa con una vera e propria carezza. Una prodezza che non ha innescato la rimonta dei lupi, ma che iscrive di diritto il bomber di Giugliano tra i protagonisti assoluti di questa stagione.