Calcio Avellino – Vanin vicino alla riconferma

2 luglio 2005

Ronaldo Vanin vestirà anche il prossimo anno la casacca biancoverde. L’estroso brasiliano, rimarrà per un altro anno in prestito al club irpino. Pur vantando numerose offerte dal campionato cadetto e dalla massima serie, il 22enne carioca il cui cartellino è di proprietà del Torino, ha manifestato la volontà di restare ancora in biancoverde. A confermarlo il suo procuratore Stefano Gualcino: “Ronny è intenzionato a continuare la sua avventura in Irpinia. Il ragazzo pur vantando diverse offerte, non intende lasciare la formazione biancoverde. E’ vero che all’inizio ha avuto qualche difficoltà, ma con il passare dei mesi si è integrato alla perfezione con l’ambiente risultando fondamentale nel finale di torneo. Si è trovato bene e per questo non intende trasferisi altrove. La soluzione sarebbe gradita anche al Torino, visti i buoni rapporti tra i dirigenti granata e quelli biancoverdi”.
Quindi l’Avellino ha la precedenza su tutti?
“Sicuramente. Adesso, aspettiamo che il ragazzo torni dal Brasile e poi vediamo il da farsi”.
Un’eventuale permanenza, sempre sotto la formula del prestito, oppure ci sono possibilità che l’Avellino riesca ad ottenere la comproprietà?
“La comproprietà? Penso sia molto difficile. Il Torino, quando, lo ha acquistato ha speso due miliardi e mezzo delle vecchie lire: una cifra piuttosto elevata e non credo che voglia correre il rischio di perdere il calciatore”.
Gualcino parla anche di un altro suo assistito Mauro Mayer. Il 35enne capitano del Modena infatti, è finito nel mirino della formazione irpina che lo vorrebbe come spalla di Puleo. Il centrale di Jesolo da sei stagioni tra le fila della compagine canarina, potrebbe arrivare all’ombra del Partenio, in uno scambio alla pari con Alessio D’Andrea da tempo nel mirino del club emiliano. Elemento di provata esperienza, Mayer potrebbe rappresentare il cosiddetto colpo ad effetto per la linea arretrata: “Nè io né il mio assistito siamo stati contattati. Non ho avuto modo almeno per il momento di poter parlare con qualche dirigente della formazione irpina. Da Modena mi confermano l’interessamento, forse, le due società stanno portando avanti loro la trattativa. Mauro è legato fino al giugno 2006 con il Modena. E credo che per ora resti lì… ”. (di Sabino Giannattasio)