Calcio Avellino nel tunnel: Graziani blinda gli allenamenti

Calcio Avellino nel tunnel: Graziani blinda gli allenamenti

15 novembre 2018

di Claudio De Vito – A partire dalla ripresa di questa mattina, la Calcio Avellino si allenerà a porte chiuse in vista del prossimo match interno con la Vis Artena. Lo ha deciso Archimede Graziani che finora non è riuscito a conferire alla sua squadra un’identità a livello di gioco. Eppure di recente, durante una conferenza stampa al Country Sport, aveva confessato di non aver bisogno di allenarsi a porte chiuse.

Il tecnico biancoverde non ha trovato ancora la giusta quadratura complici gli infortuni e adesso proverà ad aggiornare il quadro tattico grazie all’arrivo di Filippo Capitanio, già ieri in campo nella ripresa, e di Alessandro Di Paolantonio non ancora in condizione. Non è escluso infatti che Archimede Graziani possa valutare qualche modifica sostanziale all’impostazione di squadra, come quella di una linea difensiva a tre proposta ieri in corso d’opera e ora possibile anche dal 1′ proprio grazie all’innesto di Capitanio.

Potrebbe essere una soluzione, anche se il tempo a disposizione per prepararla è poco. Si vedrà. Intanto però trincerarsi dietro le mura del Partenio-Lombardi significa isolarsi dal contesto caratterizzato da una feroce critica nei confronti dell’allenatore toscano in primis e anche della squadra accusata di non scendere in campo con la cattiveria agonistica giusta. La mini contestazione di ieri al “Quinto Ricci” di Aprilia ha contribuito a rendere il clima ancora più pesante anche all’interno del gruppo.

In vista del match con la Vis Artena ci sono speranze per il recupero di Matteo Gerbaudo. Difficile invece quello di Ferdinando Sforzini la cui probabile assenza è un altro motivo che potrebbe spingere mister Graziani a mutare assetto tattico. L’Avellino si isola per ritrovare serenità e continuità nei risultati. Nel frattempo la società continua a lavorare sul mercato e a ribadire la sua fiducia nell’operato dell’allenatore.