Calcio Avellino, grana quote per Sidigas. Graziani punta il Lanusei

Calcio Avellino, grana quote per Sidigas. Graziani punta il Lanusei

18 ottobre 2018

di Claudio De Vito – Un po’ di apprensione in casa Calcio Avellino per una vicenda giudiziaria alla quale il club biancoverde di per sé risulta estraneo, ma coinvolto direttamente perché di proprietà del gruppo Sidigas protagonista del contenzioso. Un’azienda della provincia infatti avrebbe chiesto alla società che distribuisce gas metano, in quanto proprietaria del sodalizio irpino, il pignoramento delle sue quote dal valore nominale di 9.500 euro.

La vicenda risale a tre anni fa, quando alla Sidigas fu contestato un danno di 266mila per il mancato allacciamento alla rete di fornitura del gas nonostante il versamento di una somma di 15mila euro già versata dal creditore che ora prova a rivalersi sull’azienda calcistica dell’ingegnere De Cesare. Il pignoramento comporterebbe esclusivamente il divieto di cedere quote senza aver preventivamente sentito il giudice.

Dunque la vicenda non avrebbe alcuna ripercussione sulla gestione del club. Una grana per la verità già in via di risoluzione – fanno sapere dall’entourage di patron De Cesare travolta all’improvviso dal caso e dai rumors – e che proprio per questo non ha intaccato minimamente la concentrazione degli uomini di Archimede Graziani, questo pomeriggio alle prese (sotto gli occhi attenti del presidente Claudio Mauriello e per qualche minuto anche del direttore sportivo della Scandone Nicola Alberani al fianco del collega del calcio Carlo Musa) con una sgambata in famiglia a ranghi misti con sette elementi Juniores di Dario Rocco aggregati.

Nella mischia, oltre ai soliti Saporito e Migliaccio, i vari Pisano, Falco, Caputo, Maiello (2002, gli altri sono 2001) e Cuomo, quest’ultimo autore di un gol di pregevole fattura da fuori area e di altre interessanti giocate in mezzo al campo. Mister Graziani avrà certamente gradito, anche se il suo primo pensiero resta il Lanusei e l’undici da mandare in campo per contrastarne l’avanzata in vetta.

Il tecnico toscano, che dovrà fare a meno di Kelvin Matute e Rocco Patrignani, non ha potuto utilizzare Santiago Morero, Matteo Gerbaudo e Alessandro De Vena. Il difensore argentino sta gestendo i carichi di lavoro tra palestra e campo per evitare che la schiena gli faccia male ed essere della partita. Seppure non al meglio, il capitano ci sarà come il playmaker scuola Juve che ha proseguito nell’allenamento a parte assicurando anche, al rientro negli spogliatoi, che domani tornerà tornerà regolarmente in gruppo.

Differente invece il discorso relativo all’attaccante che sembrava poter tornare titolare, ma a quanto pare non è ancora pronto per affiancare Ferdinando Sforzini dal 1′. La parziale buona notizia per Archimede Graziani è stata rappresentata dal ritorno in campo di Gennaro Acampora che ha disputato però soltanto metà test perché ancora debilitato dall’influenza. Il centrocampista partenopeo sarà ugualmente arruolabile partendo dalla panchina.

In campo ci andrà Francesco Buono al fianco di Matteo Gerbaudo. In difesa Niccolò Dondoni e Vladimir Mikhaylovskiy si contendono il posto accanto a Santiago Morero. Nicolas Mithra scalda i motori: potrebbe giocare a sinistra con Andrea Nocerino confermato a destra oppure rimpiazzarlo adattandosi sul lato opposto. La seconda opzione scatenerebbe l’effetto domino con l’abbassamento di Fabiano Parisi e l’inserimento di Tommaso Carbonelli nel ruolo di esterno mancino di centrocampo.

L’esterno di destra sarà Alessio Tribuzzi, che anche oggi ha dimostrato di vivere un invidiabile stato di grazia. In avanti il partner di Nando Sforzini dovrebbe essere Michael Ventre, pronto a sacrificarsi sul regista avversario come accaduto contro il Cassino. E’ la prova odierna per uno spezzone di test operata da Graziani che ha proposto anche Ele Tompte come seconda punta. Il ghanese potrebbe interpretare anche il ruolo di esterno se dovesse essere riproposto il 4-2-3-1 dell’ultima gara casalinga.

 

 

 


Commenti

  1. […] Calcio Avellino, grana quote per Sidigas. Graziani punta il Lanusei  Irpinia News […]