Calcio Avellino, ripresa tra le nubi

Calcio Avellino, ripresa tra le nubi

28 dicembre 2018

di Claudio De Vito – L’Avellino ha ripreso a sudare questa mattina al Partenio-Lombardi per la prima delle due sedute giornaliere, ritmo che la truppa di Giovanni Bucaro terrà fino a domenica. Allenamento agli ordini del preparatore Pietro La Porta prettamente dedicato al richiamo atletico per i biancoverdi reduci dalla pausa natalizia e alle prese con la breve sosta del campionato, che riprenderà il 6 gennaio proprio sul sintetico amico contro il Ladispoli.

Assenti alla ripresa Alessio Tribuzzi, a letto con la febbre, e Tommaso Carbonelli non ancora al meglio per la botta alla caviglia rimediata qualche settimana fa. Stanno tutti bene invece gli altri, compreso Santiago Morero che al rompete le righe di Natale lamentava un fastidio all’adduttore. Nel pomeriggio è prevista una seduta tecnica.

Il pallone tornerà a rotolare sul manto erboso del Partenio-Lombardi in attesa della sgambata di addio al 2018 in programma lunedì mattina contro la Vallatese, formazione di Prima Categoria (fischio d’inizio alle 10). Dal 2 gennaio poi tutti proiettati con testa e gambe al primo ostacolo del girone di ritorno.

Restano però nell’ambiente le preoccupazioni dei tifosi perché l’instabilità di Sidigas al timone della Scandone rischia di estendersi al calcio proprio in avvicinamento delle operazioni sul mercato di gennaio. Il direttore sportivo Carlo Musa è al lavoro da tempo per integrare i movimenti di dicembre con almeno tre innesti, ma si rischia lo stallo alla luce delle difficoltà che patron Gianandrea De Cesare non ha nascosto. Non sarebbe proprio il massimo per un Avellino già costretto ad inseguire la vetta e in cerca di serenità per la cavalcata del 2019.