Calcio Avellino, orizzonte gennaio: si delinea il mercato

Calcio Avellino, orizzonte gennaio: si delinea il mercato

26 dicembre 2018

di Claudio De Vito – Passato in archivio il Natale, in casa Avellino è tempo di pensare già alla ripresa degli allenamenti con un occhio rivolto sempre al mercato che dovrà mettere la rosa di Giovanni Bucaro nelle condizioni di decollare durante il girone di ritorno. Si tornerà in campo venerdì al Partenio-Lombardi al ritmo di doppia seduta che durerà fino a domenica, giorno in cui tra l’altro si avrà un quadro di classifica più esaustivo alla luce dei recuperi Trastevere-Anagni e Vis Artena-SFF Atletico.

Lunedì mattina invece sarà la volta di un test amichevole con una formazione locale prima del breve rompete le righe di Capodanno. Al ritorno alla base sarà full immersion in ottica Ladispoli per la ripresa del campionato fissata la domenica dell’Epifania alle 14.30. Intanto il direttore sportivo Carlo Musa ha praticamente definito due operazioni e attende soltanto il 3 gennaio per ufficializzarle.

Salvo imprevisti, in biancoverde approderanno l’agognato portiere under e un attaccante. Il primo risponde al nome di Tommaso Vitali (’99), lo scorso anno tra le fila della Ternana Primavera con Francesco Buono. Il club rossoverde ha già mostrato la sua disponibilità al prestito in Irpinia non appena apriranno i termini per i trasferimenti di gennaio. Per Vitali nessuna presenza tra i pali delle fere in questa stagione.

Dal Pro Piacenza in disarmo invece è in arrivo Angelo Raffaele Nolè, seconda punta poliedrica e navigata in C. Il 34enne attaccante ha giocato la sua ultima partita il 16 dicembre e pertanto dovrà attendere un mese da tale data prima di poter mettere piede in campo con la maglia biancoverde. Una o altre due operazioni in entrata saranno effettuate per rinforzare il pacchetto under (potrebbero arrivare un terzino sinistro e un vice Tribuzzi).

E’ il percorso sul mercato tracciato dalla dirigenza Sidigas guidata da Gianandrea De Cesare che potrebbe decidere di convocare una conferenza stampa entro questa settimana. Nessuna conferma o indicazione finora sulla possibile uscita pubblica del patron contestato e invitato dalla piazza a chiarire la sua posizione rispetto al progetto Calcio Avellino SSD.