Calcio Avellino – Lupi, un successo ottenuto con il cuore

5 marzo 2006

Un successo ottenuto con il ‘cuore’. Una vittoria importantissima per un Avellino che pian piano sta cercando di tirarsi fuori dalla zona rossa. Tre punti che permettono ai lupi di tenere sott’occhio il Bari con la speranza di poter scalare così qualche altra posizione. Riscattata l’immeritata sconfitta di Cremona. Il ‘vecchio’ lupo, quello che ha tirato la carretta fino a gennaio ha mostrato gli artigli. Una squadra riassemblata, priva di tre dei suoi alfieri: Monticciolo, Albino e Danilevicius che contro un Albinoleffe mai domo ha dato il massimo. Offrendo una gran prova sotto l’aspetto del carattere e della determinazione. Lottando su ogni pallone e difendendo a detti stretti il vantaggio. Rastelli ha rappresentato sicuramente una delle note liete dell’Avellino, che nonostante le assenze pesanti è riuscito a denti stretti a vincere. L’attaccante partenopeo dall’alto dei suoi 37 anni ha preso per mano i biancoverdi e li ha trascinati alla conquista della vittoria in quella che da molti era considerata la gara dell’anno con una rete da incorniciare. Importante per abbattere i bergamaschi anche la grinta di Ametrano, uno restato in naftalina per diverse giornate, ma che nel momento in cui è stato chiamato in causa ha dato in pieno il proprio contributo. I polmoni di Riccio che ha corso su e giù per tutti i novanta minuti. Tre vecchietti del gruppo, che sono l’emblema di una squadra che ha una voglia matta di non perdere quella categoria conquistata lo scorso anno con tantissimo sacrificio. I vecchi gregari di una barca che con mille difficoltà e con poche forze stava riuscendo a restare a galla non hanno mollato, anzi sono stati in silenzio in attesa di una chiamata del timoniere biancoverde. Intanto, questo pomeriggio ci sarà la ripresa degli allenamenti allo stadio Partenio. Colomba in vista della sfida di Rimini ritroverà Danilevicius, che scontato il turno di squalifica riprenderà il proprio posto in attacco al fianco di Biancolino. Dovrà invece rinunciare a Monticciolo e Albino, per loro si prevedono tempi di recupero ancora lunghi, mentre Millesi in diffida sarà fermato dal giudice sportivo. Ancora una volta Colomba sarà costretto a dover fare di necessità virtù, ma non importa. Quello che conta è iniziare a fare risultato anche in trasferta, la sfida contro gli emiliani reduci dalla sconfitta di Cremona è sicuramente alla portata dei lupi, che quest’anno soltanto una volta sono riusciti a ad imporsi lontano dal terreno amico. Si deve voltare pagina anche in trasferta e cancellare il brutto volto esterno di una squadra che in casa è tornata a far sognare i propri tifosi.