Calcio Avellino – Lupi: finalmente buone notizie

13 settembre 2005

Rientra il caso Oddo. E’ servito a ristabilire la calma l’incontro tenutosi quest’oggi negli spogliatoi dello stadio Partenio: De Mita, Pavarese, Oddo, Marco e Massimo Pugliese di fronte per capire che cosa stava accadendo e per risolvere qualsiasi frattura all’interno del gruppo. Un faccia a faccia durato 40 minuti. “C’è la volontà da parte di tutti di ripartire-afferma il numero uno della società di Via Cannaviello Massimo Pugliese- Vogliamo rialzarci da subito, cancellando l’opaca ed umiliante sconfitta con il Brescia. Quello visto contro la formazione lombarda non è il vero Avellino. Purtroppo, abbiamo diversi giocatori ancora fuori. Quando saranno tutti nuovamente a disposizione, sono sicuro che vedremo il grandissimo valore di questa squadra”. Il patron conferma che con Puleo è stato tutto risolto: “Con lui abbiamo chiarito. Chiedo ai tifosi, quelli veri, di starci vicino. La gente deve capire che noi siamo partiti per salvarci, mentre il Brescia ha costruito una squadra per conquistare la serie A. Ma ha tutte le ragioni per protestare dopo lo spettacolo indecoroso offerto venerdì sera. Chi paga il biglietto ha il diritto di muovere delle critiche”.
Confermata, dunque, la fiducia al ‘prof’ siciliano: “Oddo resta in sella, noi crediamo fermamente nel nostro tecnico. L’anno scorso affermai che saremmo stati promossi in serie B e alla fine il mio pronostico si è avverato. Quest’anno sono convinto che conserveremo la categoria”.
Il patron smentisce qualsiasi riapertura del mercato agli svincolati: “La squadra resta così fino a gennaio. I giocatori che sono presenti attualmente sul mercato non fanno al caso nostro”.
Pugliese chiude così le porte ad un possibile arrivo all’ombra del Partenio del centravanti Nicola Amoruso e del difensore Mauro Bonomi. Tranquillo anche il capitano Simone Puleo: “Con il mister ci siamo stretti la mano e chiarito del tutto. Sono di nuovo a sua disposizione. A Modena bisogna cercare di fare risultato”. Il mister nella partitella in famiglia lo ha escluso nuovamente dai titolari, ma lui non fa drammi: “Molto probabilmente resterò fuori anche sabato. Se dovessi essere escluso non ci sarà alcun problema. Oddo ci ha detto di restare uniti”. Su un eventuale infortunio che lo ha tenuto fuori in queste settimane, l’ex difensore di Milan e Foggia dichiara: “Ho una calcificazione alla tibia, ma è un problema vecchio che mi porto dietro dalla sfida di campionato con il Napoli. Non è nulla di grave, sono di nuovo a disposizione del tecnico, pronto a dare il mio contributo”.
Intanto, continua la preparazione per la sfida del Braglia. Contro i Canarini, ci sarà anche Leo Criaco. Vincenzo Moretti dopo una estenuante trattativa durata oltre due mesi, ha rinnovato il contratto con il sodalizio irpino. L’accordo tra il terzino casertano e la società biancoverde scadrà nel 2008.(di Sabino Giannattasio)