Calcio Avellino – Il difensore Mari: “L’Avellino? Magari”

28 giugno 2005

Sono giorni importanti. Ore fondamentali per l’Avellino che verrà. Tra acquisti, cessioni e conferme inizia a prendere forma il nuovo lupo. ‘Lavori in corso’ nella sede di Via Cannaviello. Dopo l’inaspettata perdita di Raffaele Biancolino, il sodalizio irpino sta cercando di reperire sul mercato un sostituto dalle stesse caratteristiche. Un’ariete che possa sorreggere il reparto avanzato da solo. Il sogno nel cassetto resta Ghonatah Spinesi(classe 78′), il calciatore toscano autore di 22 reti nel campionato da poco conclusosi, giungerebbe all’ombra del Partenio grazie ai buoni rapporti con la Gea. Le non floride condizioni economiche del club aretino potrebbero favorirne l’arrivo. Anche se per sapere qualcosa in più in merito si dvovrà attendere qualche altro giorno. Gli altri due nomi sui taccuini dei dirigenti irpini, sono quelli di Graziano Pellè (classe 85′) di proprietà del Lecce, ma nell’ultima stagione al Catanie e Giuseppe Sculli (classe 82′) di proprietà della Juventus. Qualche buon colpo potrebbe arrivare dalle categorie minori. Molto vicino alla formazione irpina Antonio Schetter (classe 82′). L’estroso attaccante partenopeo dopo un grande campionato con la Cavese in C2 è pronto per il grande salto. L’ex calciatore dell’Empoli è un elemento molto duttile. Uno di quegli atleti che piacciono tanto al trainer biancoverde Francesco Oddo. Sempre dai metelliani potrebbe arrivare ad Avellino Catello Mari(classe 78′). Il centrale di Castellammare alla sua prima stagione con la maglia della formazione gialloblù ha collezinato 28 presenze e messo a segno 4 reti: “Al momento sono in vacanza-afferma il difensore. Quindi, non so nulla”. Al roccioso calciatore non dispiacerebbe un eventuale passaggio all’ombra del Partenio: “Magari arrivasse una chiamata dall’Irpinia. Sarebbe davvero molto bello, perché mi permetterebbe di fare il grande salto. Quella irpina è una piazza molto importante, dove c’è un progetto serio ed ambizioso. Se dovessero cercarmi non ci penserei due volte”. Da Foggia potrebbe arrivare David Mounard(classe 80′). L’esterno francese con i satanelli quest’anno ha siglato 11 goal in 28 gare. Un elemento di grandissima qualità, che servirebbe ad alzare urteriolmente il tasso tecnico della rosa biancoverde . Con lui potrebbero prendere il treno per Avellino il difensore Andrea Galeotti(classe 80′) ed Alessandro Moro(classe 84′) . Tutto però dipenderà anche dalla volontà della nuova dirigenza.