Calcio Avellino, Graziani recupera De Vena e rilancia Mithra

Calcio Avellino, Graziani recupera De Vena e rilancia Mithra

11 ottobre 2018

di Claudio De Vito – Il Calcio Avellino affila le armi in vista della trasferta di Fregene sul campo dell’SFF Atletico. Gli uomini di Archimede Graziani hanno travolto la Juniores nel consueto test in famiglia terminato 11-1 in favore dei lupi. Due formazioni per altrettante ore di sgambata per i biancoverdi a segno nel primo maxi tempo di un’ora con Buono (tripletta), Scarf, Tompte e Carbonelli. Uragano Sforzini (tris anche per lui), gol di Mentana e una carambola con autogol nella seconda ora di gioco, con tanto di acuto Juniores firmato però da Patrignani praticamente da centrocampo prima di farsi male al ginocchio destro in un contrasto con Gerbaudo.

A secco De Vena che si è fatto parare un calcio di rigore da Pizzella ma il bomber partenopeo è recuperato. Per lui un’ora in campo in tandem con Ventre e la proiezione di titolarità domenica se i progressi dovessero essere confermato nelle prossime 48 ore a ridosso del match nel Lazio. Impiego ancora più prolungato invece per Mithra che prima ha agito da difensore centrale alle dipendenze di Graziani e poi da esterno sinistro di centrocampo con la Juniores. 

Ruolo quest’ultimo che il francese dovrebbe ricoprire nell’undici di partenza anti-Atletico, a meno di ripensamenti relativi alla sua condizione non ancora ottimale. Alla sua gamba e ai suoi cross mister Graziani però non vuole rinunciare, ma per farlo dovrà giocarsi la quarta carta under tra mediana e attacco. Buono o Tompte, questo è il problema. Il primo sarebbe chiamato ad agire accanto a Gerbaudo al posto di Matute, che anche oggi è rimasto ai box a causa delle noie muscolari. Se invece il camerunense dovesse farcela, Graziani dovrebbe inserire il folletto ghanese a ridosso di Sforzini risparmiando De Vena dal 1’. È il bivio under per far posto a Mithra.

Oltre a Matute, fuori causa oggi anche capitan Morero per un fastidio alla schiena che però non gli impedirà di essere della gara domenica. Il leader biancoverde dovrebbe essere affiancato nuovamente da Dondoni al centro della difesa. Sugli esterni invece da un lato il solito ballottaggio tra Nocerino e Patrignani (destra) è destinato a risolversi in favore del laterale di proprietà del Taranto alla luce dell’infortunio del compagno di squadra, e dall’altro Parisi (sinistra). Nessun dubbio su Tribuzzi – che martedì ha messo in guardia i suoi sull’insidia Atletico conosciuta l’anno scorso con la maglia del Latina – pronto a ripetersi sulla fascia destra con licenza di trasloco sul fronte opposto.