Calcio Avellino, Graziani ha bisogno dei big: ottimismo per Matute

Calcio Avellino, Graziani ha bisogno dei big: ottimismo per Matute

25 ottobre 2018

di Claudio De Vito – L’Avellino è tornato ad allenarsi già questa mattina all’indomani del tracollo di Civita Castellana per mano del Flaminia. Santiago Morero e compagni si sono ritrovati al Partenio-Lombardi analizzando la severa lezione del “Madami”, che dovrà essere riscattata domenica contro il Sassari Latte Dolce guidato in panchina dalla gloria della Sassari Torres Stefano Udassi.

L’ex attaccante rossoblu fece anche male ai lupi dell’allora tecnico Aldo Ammazzalorso l’8 ottobre 2000 in un 2-2 al “Vanni Sanna” di Sassari. Ora con il suo Latte Dolce, popoloso quartiere sassarese, Udassi si ritrova a centro classifica, è imbattuto da quattro gare (un successo e tre pari), non ha mai perso finora fuori casa (due vittorie e altrettanti pareggi) e atterrerà in Irpinia per confermare il trend positivo.

Per l’occasione Archimede Graziani conta di recuperare Kelvin Matute, out da tre partite e dato in miglioramento. Il camerunense si è rivelato indispensabile a centrocampo e le sue quotazioni di impiego sono in rialzo, anche lo staff medico intende procede con la dovuta cautela prima di consegnarlo eventualmente nelle mani di Archimede Graziani. Esiste pertanto più di qualche possibilità che il tandem in mediana con Matteo Gerbaudo, il cui rientro invece è certo, possa essere ricomposto.

Anche Rocco Patrignani, ai box da due settimane per un guaio al collaterale del ginocchio, potrebbe farcela spodestando Andrea Nocerino sulla fascia destra dello schieramento difensivo a quattro. Da valutare invece la disponibilità di Tommaso Carbonelli che ha ripreso a correre dopo il lieve infortunio muscolare. Monitoraggio attivato anche per gli attaccanti.

Ieri Alessandro De Vena ha dovuto lasciare il terreno di gioco a scopo precauzionale per il riacutizzarsi della problematica pregressa al tibiale. La presenza del bomber partenopeo domenica non è in dubbio, ma nelle prossime ore il quadro delle condizioni sue e degli altri acciaccati sarà aggiornato con appositi controlli. Valutazioni in costante aggiornamento anche per l’altro tenore dell’attacco biancoverde, Ferdinando Sforzini, out contro il Flaminia per una piccola lesione muscolare.

Mister Graziani confida di ricomporre una coppia d’attacco che in otto giornate non è ancora riuscita ad instaurare il giusto dialogo complice l’assenza dell’uno o dell’altro interprete. Domani è in programma una doppia seduta alle 10 e alle 14:30: sarà già l’anti-vigilia di una nuova sfida da non fallire.