Calcio Avellino, altre due piste per l’attacco. E c’è il primo k.o.

Calcio Avellino, altre due piste per l’attacco. E c’è il primo k.o.

7 settembre 2018

di Claudio De Vito – Il direttore sportivo Carlo Musa continua a ballare sulle punte per regalare a mister Graziani il profilo giusto per il suo attacco. Il pessimismo per Ferdinando Sforzini aumenta di ora in ora con il Taranto pronto a colmare la distanza economica esistente tra l’ex Latina e il Calcio Avellino. Stesso discorso con lo svincolato Mattia Montini: il contatto c’è stato, ma non l’accordo sull’ingaggio.

Ecco allora che il raggio d’azione è stato ampliato a nord per reperire il partner di Alessandro De Vena. Il ds Musa ha infatti puntato Antonio Montella e Luigi Scotto. Il primo, classe ’86 ex Pisa 2016/2017 in B, ha firmato in Serie D con il Modena ma fino alle 19 del 14 settembre può sempre trovare un accordo con la società emiliana per lo svincolo. Stesso discorso per il bomber sassarese Scotto in forza al Mantova. Nelle ultime tre stagioni in D con Torres e Rieti per lui doppia cifra fissa in crescendo (12, 14 e 16 gol) per un fatturato complessivo di 42 marcature.

Le idee ci sono, bisognerà però mettere sul piatto argomenti di tipo economico convincenti e in più l’incertezza sulla categoria (intricato comunque il discorso ammissione in C) non aiuta. Previsto inoltre l’arrivo di un altro baby del ’99 capace di interpretare il ruolo di ala considerato che Archimede Graziani intende giocare con l’over in porta e i quattro esterni del 4-4-2 under. Francesco Buono (’99) in mediana ed Eleoenai Tompte (1999) in avanti offrono però al loro allenatore la possibilità di modificare il disegno fuoriquota nell’undici di partenza.

Ci sono però da registrare un po’ di guai fisici proprio tra gli under, in particolare nel parco 2000-2001. Durante l’allenamento pomeridiano al Country Sport si è fermato Alessandro Totaro che ha riportato una distorsione alla caviglia destra. Subito borsa di ghiaccio contro il gonfiore per il giovane esterno di centrocampo ex Salernitana che sarà monitorato nelle prossime ore dallo staff medico. Già out ieri contro l’Agropoli invece Patrick Moreschini per un problema all’inguine che lo ha costretto a saltare la doppia seduta odierna.

Fortunatamente per Graziani, Tommaso Carbonelli si è ripreso di slancio dopo i guai fisici dei giorni scorsi. Indurimento muscolare in corso d’opera infine per Matteo Gerbaudo fermato a scopo precauzionale. Domani un’altra doppia seduta, poi il rompete le righe con ripresa fissata martedì pomeriggio. L’auspicio di staff tecnico, calciatori e dirigenti è quello di ritrovarsi al Partenio-Lombardi nella settimana in cui andrà preparato l’esordio in campionato contro il Ladispoli.

Ai nastri di partenza, Latina e Aprilia Racing in prima fila poi a seguire il trio composto da Albalonga, Monterosi e Cassino e più dietro SFF Atletico e Trastevere. E l’Avellino? Lo aspetteranno tutti al varco per il blasone della piazza che giornata dopo giornata dovrà calarsi nella nuova realtà. La speranza dei tifosi è quella del regalo Lega Pro nelle prossime ore, ma intanto si fa i conti con l’attualità scandita dalla ripartenza in D targata Sidigas.