La Calcio Avellino senza casa ha il Monterosi in testa

La Calcio Avellino senza casa ha il Monterosi in testa

1 novembre 2018

di Claudio De Vito – Piove acqua dal cielo grigio di Avellino ma anche qualche buona notizia per Archimede Graziani costretto a tornare al Country Sport per preparare la trasferta di Monterosi. Al netto del trasloco dal Partenio-Lombardi, il tecnico biancoverde può infatti sorridere perché l’infermeria è prossima a svuotarsi.

In cinque non hanno preso al test in famiglia a ranghi misti di questo pomeriggio, ma sono in linea di massima tutti recuperabili per il match di domenica. In primis Ferdinando Sforzini che non avverte più dolore al flessore e ha lavorato a parte con il preparatore atletico Pietro La Porta prima di bussare alla porta della sala massaggi. Soltanto terapie invece per Alessandro De Vena costretto ad attuare la consueta gestione del guaio al piede sinistro.

Nulla di grave per lui e nemmeno per Alessio Tribuzzi il quale insieme a Niccolò Dondoni ha fatto sapere di essere pronto al rientro in gruppo già nella giornata di domani. Lo stesso discorso potrebbe riguardare Nicolas Mithra che sta risolvendo l’infortunio-bis alla caviglia finita k.o. la prima volta il 16 settembre a Ladispoli. Il francese originario delle Mauritius ha svolto soltanto terapie e sarà monitorato nelle prossime ore. Guai ad un piede anche per Rafal Urbanski costretto ad abbandonare il campo in corso d’opera: nulla di particolarmente grave per il difensore polacco.

Sul piano tattico – all’interno del ristretto perimetro di gioco del Country Sport – Archimede Graziani ha riproposto l’assetto con il rombo a centrocampo in varie salse. Il tecnico toscano infatti valuta diverse impostazioni della mediana nel 4-3-1-2. Matteo Gerbaudo è stato impiegato sia come regista on gli under Tommaso Carbonelli e Alessandro Totaro ad alternarsi dietro le punte, ruolo quest’ultimo interpretato anche dal centrocampista cresciuto nella Juventus con Kelvin Matute in versione diga davanti alla difesa.

Con il rientro di Alessio Tribuzzi previsto per l’allenamento di domani mattina però l’ex Latina reclama un posto sull’interno o sulla trequarti. Due gli under in mezzo al campo (l’altro sarebbe Francesco Buono) se la coppia d’attacco sarà interamente over, altrimenti entrerebbe in gioco Gennaro Acampora su uno dei due vertici laterali del rombo che potrebbe essere ricostruito così: Matteo Gerbaudo fonte di gioco, Francesco Buono e Kelvin Matute mezzali e Alessio Tribuzzi rifinitore a ridosso del duo Sforzini-De Vena.

Gli altri due baby sono previsti come al solito sulle fasce difensive dove agiranno Rocco Patrignani e Fabiano Parisi. Al centro Santiago Morero e Vladimir Mikhaylovksiy. Domattina si bisserà al Country Sport dove la Calcio Avellino ha trasferito a tutto tondo il suo quartier generale. Da oggi infatti il club biancoverde ha messo a disposizione tutte e quattordici le residenze della struttura di Picarelli: i calciatori alloggeranno e si alleneranno in un vero e proprio centro sportivo.

Sabato mattina il Country Sport ospiterà anche la rifinitura. Mister Graziani non ha ravvisato la necessità di una partenza ravvicinata con ultima sgambata in terra laziale, né tantomeno il bisogno di utilizzare il sintetico di Pratola Serra disponibile sin da subito. Nel frattempo la situazione Partenio-Lombardi resta ingarbugliata con lo scenario di dover emigrare per le gare interne assolutamente da scongiurare. E’ probabile infatti che già a partire da domani verrà avviato un dialogo con Walter Taccone e il Comune di Avellino per iniziare a sbrogliare una matassa che preoccupa non poco i tifosi.