Calcio – Avellino-Arrighini, avanti tutta. Suggestione Ardemagni

13 giugno 2014

Calcio – L’Avellino punta forte su Andrea Arrighini (’90) per rinforzare il proprio attacco, dove al momento l’unica certezza si chiama Luigi Castaldo. Rinsaldato dall’affare Regoli, il filo diretto con il Pontedera potrebbe portare in Irpinia un altro protagonista dell’ultima stagione che ha regalato ai toscani la soddisfazione play-off. I contatti intensificati nelle ultime ore tra il direttore sportivo biancoverde Enzo De Vito e quello granata Paolo Giovannini culmineranno nell’incontro di domani. Già in questa sede l’Avellino potrebbe strappare la promessa della dirigenza toscana di cederlo in Irpinia, una volta risolta a proprio favore la compartecipazione con la Reggina. In tal senso il club di Taccone non teme rivali (Livorno su tutti), potendo fare affidando sulla corsia preferenziale dei rapporti privilegiati instaurati con il Pontedera. La vera svolta, dunque, arriverebbe in ogni caso dopo l’apertura delle buste, prevista il 20 giugno. Il tecnico Massimo Rastelli ha espresso il suo gradimento per l’attaccante in doppia cifra quest’anno.
Il vero colpo nel reparto avanzato, però, potrebbe diventare Matteo Ardemagni (’87). Con il centravanti dell’Atalanta al momento non è stata intavolata alcuna trattativa, ma è una suggestiva ipotesi che fa gola all’allenatore di Torre del Greco. Anche in questo caso i rapporti tra le società sono idilliaci, come dimostra l’imminente passaggio in nerazzurro di Zappacosta.