Calcio – Alla Spal Togni ha ritrovato il sorriso e candida Schiavon

27 agosto 2014

“È stata una stagione sfortunata e purtroppo ci si è messa la pubalgia. Ho giocato tre partite praticamente da zoppo e poi ho cominciato a curarmi a mie spese a Bologna. E’ andata così, ma oggi sono pronto per una nuova avventura”. Così Eugenio Romulo Togni nel giorno della sua presentazione alla Spal. Il brasiliano, sempre taciturno e scuro in volto in Irpinia, ha dispensato sorrisi e battute, introducendosi con entusiasmo alla nuova avventura.
Oltre alle dichiarazioni di rito, il flop carioca in biancoverde ha parlato di Eros Schiavon, ex Spal chiamato in causa nel corso della conferenza stampa anche dal presidente Walter Mattioli, candidandolo ad un futuro in biancoblu: “Siamo diventati come fratelli. Ad Avellino eravamo sempre l’uno a casa dell’altro, e un paio di volte lui e sua moglie Caterina mi hanno ospitato qui a Ferrara, quindi non sono nuovo del posto ed ho già avuto modo di vedere quanto è bella questa città. Eros parla meravigliosamente della Spal, e sono sicuro che tornerebbe di corsa”. Il brasiliano triste ha ritrovato il sorriso.