Calcio – Acoglanis: “Prima l’accesso ai playoff. Poi il resto”

17 marzo 2011

Al termine della partitella con la Berretti, in sala stampa Diego Acoglanis analizza il momento personale e quello della squadra. Dopo l’opaca prova di Milazzo, Acoglanis si è ritagliato uno spazio importante nell’undici dell’Avellino e partita dopo partita anche il consenso dei tifosi: “L’esordio di Milazzo non è stato il top per me. Non giocavo da diverso tempo e l’impatto al match non fu dei migliori. ora che ho ritrovato la condizione giusta, voglio il massimo”. Attualmente quarto, l’Avellino è a caccia di posizioni importanti per gli spareggi promozione: “Possiamo arrivare terzi. Ci sono ancora sette gare da giocare e ventuno punti a disposizione. Io credo fortemente alla terza piazza e anche lo spogliatoio è consapevole che può arrivare. Il resto lo stabilirà il campo”. Su Vullo: “Il mister ci carica e ci fa cacciare il carattere. Ho maggiore fiducia nei propri mezzi e sono contento dello spazio che trovo domenica dopo domenica”. Dopo la sosta, il Catanzaro: “Una partita anomale, ma che non va sottovalutata, guai a farlo”. Non solo Acoglanis, l’Argentina dell’Avellino è anche Vicentin e Comini: “Grazie al loro mi sono integrato al meglio con il resto del gruppo”.