Calcio a 5/C, domani ‘superderby’ Cus Avellino-Solofra

18 marzo 2011

Trentesimo turno del massimo campionato regionale di calcio a 5 maschile, il Cus Avellino C5 sarà di scena lontano dalle mura amiche, ma a soli pochi chilometri dalla tana del lupo, su quel rettangolo verde del Villaggio dello Sport di Borgo Ferrovia, all’immediata periferia del capoluogo irpino, ospite del Futsal Solofra. Derby, stracittadina, match al cardiopalma, tanti e svariati aggettivi per descrivere questa gara che appassiona tutti, grandi e piccoli, da sempre. Una partita, LA partita per eccellenza per chi vive il movimento futsal in Irpinia. Le uniche due compagini della provincia di Avellino che calcano i campi della C1 si affronteranno a viso aperto per conquistare tre punti, importanti per classifica e soprattutto per prestigio personale. All’andata, i conciari di mister Palumbo sono andati molto vicini alla loro prima vittoria contro i lupi, sfumata proprio nei secondi finali. In vantaggio 5-3 alla metà della ripresa, i solofrani si son fatti raggiungere dai lupi, cattivi, volitivi e determinati a non lasciare andare l’intera posta in palio. Complice il sesto fallo fischiato a bomber De Maio e soprattutto un SuperStiano, risultato a fine gara il migliore tra i suoi, Avellino riuscì ad agguantare un pareggio importantissimo. Il match, che terminò 6-6, carambola di gol e azioni al cardiopalma, lasciò amaro in bocca ai rosanero, che assaporarono il dolce sapore della prima vittoria nel derby solo per pochi minuti, facendo invece sorridere Venezia e soci, per un punto insperato e soprattutto per non aver dato una delusione ai tanti tifosi, che, come sempre, gremirono gli spalti dell’impianto di gioco avellinese. Domani si respirerà ancora quell’aria frenetica che caratterizza ogni stracittadina che si rispetti. In casa rosanero, mister Palumbo recupera Lino Parmigiano, che risulta nella lista dei convocati. Tutti abili ed arruolabili invece in casa Avellino, con mister Lamparelli che punta sicuramente sugli uomini chiave: Erba, Stiano e Parente. Un ruolo importante lo ricopriranno le tifoserie, avversarie ma sicuramente molto corrette, come sempre, nonostante anche sugli spalti ci si darà battaglia a suon di sfottò. “Spero vivamente di assistere ad una bella gara, sia in campo che sugli spalti” queste le parole del Ds biancoverde Gerardo Izzo alla vigilia del match. “Siamo le uniche società irpine a calcare i campi del massimo torneo regionale. Siamo, se vogliamo, il faro di tutte le altre società che dalla provincia si affacciano al movimento futsal. Dobbiamo, in qualche modo, dare il buon esempio. Avellino e Solofra sono società certamente avversarie sul campo, ma amiche fuori dal rettangolo verde. Spero, quindi, di assistere ad un bello spettacolo, di sport, agonismo, carattere ma soprattutto correttezza” auspica il dirigente avellinese. Fischio d’inizio alle 15, arbitreranno la Signora Ilaria Nunzia Primicile (primo) e il Signor Antonello D’ Alessio (secondo), entrambi di Torre del Greco.