Calabritto, Teresa De Sio per “Exempla: il territorio si fa storie”

13 dicembre 2011

CALABRITTO – La cantautrice e scrittrice napoletana Teresa De Sio sarà la protagonista della tappa calabrittana di “Exempla: il territorio si fa storie”, rassegna culturale, cofinanziata dalla Comunità Europea, che ha l’obiettivo di valorizzare i patrimoni storici, culturali, architettonici e naturalistici dei comuni della Valle del Sele (Oliveto Citra, Calabritto, Campagna, Valva, Contursi Terme e Senerchia). Domenica 18 dicembre, presso il Borgo Medievale di Quaglietta, la voce narrante del giornalista Rai Maurizio Foderaro (alle ore 11) e quella di Teresa De Sio (ore 16) racconteranno storie e aneddoti dei maggiori beni culturali di questo splendido territorio a cavallo tra le province di Avellino e Salerno. In entrambi i casi accanto alla voce narrante, un architetto di Calabritto, Donato Ficetola, illustrerà la storia del Borgo Medievale di Quaglietta e il concepimento del progetto di ristrutturazione e ammodernamento che si va ultimando, e un giovane allievo avellinese della scuola di teatro Cinecittà, Loris De Luca, rievocherà una serie di aneddoti sul Borgo e sul Castello longobardo. Alle ore 20, la rassegna si sposta a Calabritto, presso la palestra della scuola media, dove Teresa De Sio terrà un concerto di musica etnica e popolare nell’ambito della parte della rassegna denominata “Palcoscenici d’autore”. «C’è grande attesa per l’evento – spiega il vicesindaco di Calabritto con delega al turismo Luisa Severino – quella di Exempla sarà un’occasione per pubblicizzare il paese, per attirare nuovi visitatori verso il Borgo Medievale. Non è un caso che tutti i comuni hanno messo complessivamente a disposizione 600-700 posti letto nell’arco delle settimane interessate dalla rassegna. Siccome si tratta di un evento di grande spessore tutta l’amministrazione di Calabritto è impegnata per far sì che la riuscita sia ottimale. In questi giorni stiamo provvedendo a ripulire ogni stradina del Borgo e stiamo organizzando l’accoglienza per i visitatori che domenica, ce lo auguriamo, affolleranno Quaglietta e Calabritto». Il progetto “Exempla” è nato nel 2005 all’interno del premio Sele d’Oro, ma in questa sesta edizione l’evento compie un salto di qualità. Non si presenta più solo come una “Fiera delle Opportunità” in cui le associazioni e gli enti presenti sul territorio promuovono le loro attività e i loro beni, ma come un vero e proprio percorso storico – culturale all’interno del quale vengono scoperti luoghi d’arte e di cultura. Lo scopo della manifestazione è, infatti, proprio quello di restituire un’autentica panoramica delle bellezze delle tipicità e delle eccellenze del territorio. Ed è proprio in quest’ottica che va ad inserirsi il tema del racconto del territorio. A farla da padrone per tutta la durata della manifestazione sarà il racconto, inteso come momento in grado di offrire visibilità, risalto e possibilità di confronto tra risorse culturali e sociali delle comunità locali. Exempla si articolerà in una serie di visite guidate “d’autore” attraverso le quali i beni culturali verranno non solo illustrati, ma anche narrati ai visitatori.