Calabritto – Incidente frontale, a perdere la vita una 49enne di Laviano

4 luglio 2005

Calabritto – Ancora sangue sulle strade irpine. Questa mattina, ennesimo incidente stradale sulla Fondovalle Sele. Erano le 9 quando l’Ofantina si è trasformata in luogo di tragedia e di dolore . Uno scontro frontale tra una Fiat Punto ed una Seat Arosa ha costato la vita a Concetta Cifrondelli, una 49enne di Laviano, mentre un’altra donna, Maria Caputo 44enne anch’ella di Laviano che al momento del violento impatto si trovava accanto alla 49enne nella Fiat punto, tuttora ricoverata in prognosi riservata nell’ospedale di Oliveto Citra, lotta tra la vita e la morte. Dopo le prime cure del caso, i sanitari dell’ospedale beneventano hanno giudicato disperato il quadro clinico della donna. Si sospettano, infatti, lesioni agli organi interni. I sanitari stanno sottoponendo la 44enne a tutti gli accertamenti del caso e non si esclude che possa essere sottoposta ad un delicato intervento chirurgico per prevenire una eventuale se non certa emorragia interna. Insomma, ore di attesa e di speranza che, per il momento, non fanno ben sperare. Il sinistro si è verificato sulla Fondovalle Sele, all’altezza dello svincolo per Calabritto. Per cause ancora al vaglio dei Carabinieri della Stazione di Calabritto e della Compagnia di Montella, guidati dal Capitano Nicola Mirante, le due autovetture si sarebbero scontrate frontalmente: l’impatto, probabilmente, potrebbe essere stato causato da un sorpasso azzardato della Seat Arosa. Ma per il momento resta solo un’ipotesi. La verità sarà portata alla luce solo al termine dell’indagine aperta, come prassi, dalla benemerita. Inutili i tentativi di frenata dei conducenti delle due auto. A lanciare l’allarme sono stati alcuni automobilisti in transito sull’arteria interessata dall’incidente. All’arrivo del 118, agli occhi dei soccorritori uno scenario davvero raccapricciante. È stato, infatti, necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di Lioni per liberare i feriti rimasti incastrati tra le lamiere contorte. Dopo le prime cure del caso, a sirene spiegate i sei feriti sono stati trasportati all’ospedale di Oliveto Citra. Purtroppo, durante il tragitto la tragedia si è consumata. Concetta Cinfrondelli non ce l’ha fatta. (Emiliana Bolino)