Cade nella tappa irpina del Giro d’Italia in Rosa, Claudia Cretti non è più in pericolo di vita

Cade nella tappa irpina del Giro d’Italia in Rosa, Claudia Cretti non è più in pericolo di vita

16 luglio 2017

Arrivano notizie confortanti dai genitori di Claudia Cretti, la ciclista 21enne del Team Valcar-PBM che lo scorso 6 luglio, dopo il passaggio in Irpinia, cadde lungo la Statale 87 di Benevento battendo fortemente la testa mentre correva in discesa ad una velocità di 90km/h.

L’atleta del Team Valcar-Pbm, che aveva riportato fratture al bacino e alla spalla oltre al grave trauma cerebrale, era stata sottoposta ad un urgente intervento chirurgico svolto dall’equipe di neurochirurgia dell’Ospedale Rummo di Benevento.

Dopo 10 giorni di coma, dunque, l’atleta non sarebbe più in pericolo di vita come comunicato dai genitori.

“Siamo tutti più sollevati per i primi segnali positivi, e sembrerebbe che Claudia non sia più in pericolo di vita. La stanno preparando al risveglio, che però non sappiamo dirvi quando avverrà. E’ stata bravissima, ed in questi sei giorni ha fatto tutto quello che doveva fare” – questi i commenti rilasciati dalla mamma e dal padre della giovane atleta.

Nel frattempo, la Procura di Benevento indaga sull’incidente avvenuto nella corsa rosa. La Polizia stradale ha infatti sequestrato l’ammiraglia della squadra e la bicicletta della Cretti, per studiare l’esatta dinamica dell’incidente.