Business estate: crescono le imprese in Irpinia

Business estate: crescono le imprese in Irpinia

8 giugno 2018

Sono 909 le imprese legate al business dell’estate attive ad Avellino. In crescita se si pensa che nel 2016 erano 899. Il giro di affari del turismo estivo non è solo legato all’industria del mare, agli stabilimenti balneari, discoteche e attività di ristorazione. Ci sono, anche le imprese dell’installazione di condizionatori e della cura del verde. E ancora: le gelaterie e i negozi di articoli per il tempo libero. In Italia il business raggiunge un fatturato di 40 miliardi di euro. I dati emergono dal rapporto della Camera di Commercio di Milano-Monza Brianza-Lodi.

Il Sud cresce ma il gap con il Nord resta profondo. A Milano il giro di affari arriva a 4 miliardi, a Napoli si ferma a 500 milioni. A Salemo le imprese attive sono 3.614 (2%) con un incremento dell’1,3 per cento (3.568). In crescita anche a Caserta (1.851 nel 2017 mentre nel 2016 erano 1.823 con un incremento dell’1.5 per cento) e Benevento (735 nel 2017 mentre nel 2016 erano 726). Complessivamente nel 2017 le imprese attive nei settori estivi in Campania sono 12.909, mentre nel 2016 erano 12.636.

In aumento anche il numero di dipendenti. In provincia di Napoli, nel 2017, gli addetti sono 12.456 con un peso a livello nazionale del 2,3%. Prima di Napoli ci sono solo Roma (34.073 addetti), Milano (29.188), Torino (19.926), Monza e Brianza (16.768) e Padova (12.623). Sempre in Campania, dunque, gli addetti a Salerno sono 8.510 (1,6%), a Caserta 3.365 (0,6), a Avellino 1.857 (0,3) e a Benevento 1.295 (0,2). Complessivamente in Campania gli addetti che lavorano nelle imprese attive nei settori estivi sono 27.483.