“Buone azioni per un buon clima”, il convegno nel Vallo di Lauro

14 dicembre 2011

Lauro – Mentre i grandi del mondo discutono sulla riformulazione delle proposte discusse solo qualche giorno fa a Durban (Sudafrica) nel tentativo di arrivare ad una nuova bozza di trattato per contrastare il cambiamento climatico e per decidere le sorti del nostro pianeta, a Lauro (Av) si cerca di individuare modi concreti e azioni amministrative valide per contribuire, ognuno con le proprie capacità, dalle piccole azioni dei singoli a quelle delle istituzioni locali, al raggiungimento degli obiettivi di Kyoto (riduzione di C02). E’ questo, infatti, uno degli obiettivi del progetto “Suneagle” che saranno spiegati al convegno “Buone azioni per un buon clima” che si svolgerà venerdì 16 dicembre, alle ore 10,30, presso la Sala Multimediale del “San Filippo Neri” di Lauro. “Suneagle” è un progetto pluriennale per la sperimentazione di strumenti di sostegno e accompagnamento alla definizione di azioni locali connesse alla riduzione delle emissioni inquinanti, con obiettivi locali di sostenibilità, favorendo le specificità e le vocazioni territoriali nell’Appennino meridionale italiano. Il progetto prevede la partecipazione delle Comunità montane e delle Unioni di comuni; a promuovere il convegno “Buone azioni per un buon clima” di venerdì 16, che si svolgerà a Lauro, è proprio l’Unione dei Comuni “Antico Clanis”. Responsabile scientifico del progetto è il professor Sergio Vellante, docente ordinario di Economia all’Università Sun, project manager è il Dottor Alessandro Coppola, mentre partner in Itala sono 17 comunità montane, rappresentative di quattro regioni (Campania, Basilicata, Molise e Puglia), 2 unioni dei comuni, una provincia (quella di Salerno), e 161 comuni, per una popolazione complessiva che supera 1,5 milioni di abitanti e focalizza le azioni su un’area di oltre 13mila kmq2. Il progetto si prefigge, appunto, di contribuire al raggiungimento degli obiettivi di Kyoto, anticipando l’adozione di strumenti sviluppati negli ultimi anni per la contabilizzazione, la pianificazione di azioni di riduzione e compensazione, la comunicazione e la valorizzazione economica attraverso incentivi e meccanismi di mercato connessi con il tema della riduzione delle emissioni climalteranti, nonché di sperimentare strumenti di governance locale per la definizione di azioni locali per coniugare obiettivi globali di riduzione delle emissioni con obiettivi locali di sostenibilità. Ai lavori parteciperanno il sindaco di Lauro, dott. Salvatore Mazzocca; Alessandro Ferraro, consigliere comunale delegato all’Antico Clanis; il delegato all’ambiente del Comune di Lauro, Giacinto Bossone; il preside del Liceo Scientifico ISIS Baianese Lauro, prof. Giovanni Domenico Napolitano; il referente in materia ambiente ed anergia del comune di Lauro, dott. Gaetano Ariano; il Prof. Sergio Vellante, dipartimento di ingegneria meccanica e aerospaziale Sun e responsabile scientifico progetto Suneagle; il dott. Pasquale Granata, Direttore Anci Campania: il dott. Alessandro Coppola, project manager progetto Suneagle.