Bucaro si consola con il mercato: “Attendiamo l’arrivo di Dionisi”

Bucaro si consola con il mercato: “Attendiamo l’arrivo di Dionisi”

16 dicembre 2018

L’Avellino cade rovinosamente sul campo della Torres ma a fine gara trova il modo per consolarsi con l’acquisto di un difensore. Ad annunciarlo è proprio Giovanni Bucaro che nelle prossime ore dovrebbe abbracciare Matteo Dionisi, difensore classe ’85 svincolatosi dal Latina nell’ultima sessione di mercato riservata ai club della Lega Nazionale Dilettanti.

“E’ probabile che arrivi già stasera a Olbia – ha rivelato il tecnico biancoverde – ha vinto già quattro campionati e sarà disponibile per la partita di mercoledì”. Una notizia che contribuisce ad alleggerire soltanto in parte l’amarezza per il k.o. del “Vanni Sanna”, dove l’Avellino è ripiombato nel suo incubo fatto di insicurezze e certezze crollate.

“E’ stata una brutta partita giocata al di sotto delle nostre possibilità – ha commentato Bucaro – il gioco può anche non esserci ma l’atteggiamento è stato completamente sbagliato dal primo all’ultimo minuto. Siamo andati anche oltre con due espulsioni, una delle quali ha mandato anche un raccattapalle all’ospedale. Chiedo personalmente scusa ai genitori del raccattapalle per quanto accaduto. Sono cose che quando ti chiami Avellino non puoi permetterti – ha aggiunto – saranno presi seri provvedimenti. Si può perdere una partita ma non la testa”.

Forte e chiaro il messaggio rivolto al gruppo da parte del tecnico biancoverde che ha rincarato la dose: “Ci mancheranno tre calciatori contro il Budoni – ha evidenziato – non possiamo subire certe espulsioni. se non si comprende il valore della maglia che si indossa, allora si può giocare con l’Avellino”. Squadra troppo fragile mentalmente: “Alla prima difficoltà ci sciogliamo, abbiamo questo difetto. L’errore di Omohonria ci ha tagliato le gambe. La Torres ha vinto meritatamente arrivando sempre prima sul pallone. Se non ci metti il cuore le partite le perdi”.