Bruno (Confindustria): “Subito le prime misure per le imprese”

Bruno (Confindustria): “Subito le prime misure per le imprese”

8 giugno 2018

Marco Grasso – “Chi fa impresa deve essere aiutato, non massacrato”. E ancora: “Molti imprenditori sono stati costretti ad arrendersi per crediti vantati verso lo Stato e non rispettati”. Oppure: “Non è accettabile che lo Stato non paghi per lavori commissionati e condanni di fatto molte imprese”. Le parole del ministro del Lavoro Luigi Di Maio non possono non trovare in sintonia il presidente di Confindustria Avellino Giuseppe Bruno: “In molti casi la situazione è propria quella descritta dal ministro. Fare impresa è difficile, complicato, ma ora bisogna andare oltre”.

Bruno tende la mano al nuovo Governo. “Siamo pronti e disponibili a collaborare, ma ora servono i fatti, i primi atti concreti. Valuteremo il Governo sui provvedimenti, sulle decisioni che prenderà per provare a rimettere in moto l’economia”.

Nessun pregiudizio nei confronti del nuovo Governo nato sull’asse M5S-Lega. “A noi interessa quello che verrà fatto a sostegno delle imprese, soprattutto al Sud. I colori politici dei governi hanno davvero poca importanza. L’auspicio è che si mettano subito in campo i primi provvedimenti, le prime misure per rilanciare l’economia”.