A breve in edicola il libro sull’Intelligence di Salvatore Pignataro

A breve in edicola il libro sull’Intelligence di Salvatore Pignataro

14 novembre 2017

Importante riconoscimento scientifico per il libro di interesse universitario “L’intelligence oggi. L´ attivita´di intelligence nell´ambito della sicurezza nazionale” scritto dal giornalista di Guardia Lombardi  Salvatore Pignataro, laureato in Giurisprudenza con una tesi in Criminologia. La prefazione del volume in uscita tra qualche settimana, e’ stata redatta da Franco Roberti, ex Procuratore  Nazionale Antimafia.

L’introduzione e’ stata realizzata, invece, da Antonio Guerriero Procuratore della Repubblica di Teramo. All’interno del volume ci sono anche delle note introduttive di Gaetano Piccolella – Prefetto (a.r.), ex Vice capo vicario della Polizia di Stato e Commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiraket ed antiusura; Antonio Magnotta – Generale di Corpo d´Armata  dell’Esercito Italiano (a.r.) e Antonello Perillo – Giornalista, Vice direttore sede RAI di Napoli. “Resta, in larga misura sconosciuta la realta’ operativa fisiologica dei servizi segreti, che cosa sono e quali sono i loro compiti istituzionali, come funzionano e su quali terreni si muovono: su quello informativo e contro informativo, come sui nuovi scenari investigativi e bellici di vario tipo e intensita’.” – ha scritto il procuratore Franco Roberti nella prefazione – Sotto questo profilo, il lavoro di Salvatore Pignataro, – L’intelligence oggi – e’ meritorio, perche’ contribuisce a colmare un vuoto di conoscenza fornendo un panorama completo, teorico, pratico, di tutti gli aspetti della moderna attivita’ di intelligence, ripercorrendo in forma concisa ma completa, la storia e l’attualita’ dei servizi segreti italiani e quella dei piu’ famosi apparati del mondo occidentale.

L’opera di completa con una pregevole analisi del “ Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica”, realizzato con la legge 124/ 2007, che appare piu’ complesso e articolato, ma anche maggiormente garantito, rispetto al vecchio apparato normativo risalente alle legge 801/1977.” Il libro di Salvatore Pignataro, visionato in anteprima dal Centro nazionale di Studi Criminologici, e´stato riaggiornato rispetto alle recenti normative sulla riogranizzazione dei servizi di intelligence, sul segreto di stato ed altri aspetti tecnici e giuridici. Per il suo contenuto che va a colmnare un vuoto normativo su questo tema dell´intelligence, e`stato definito di elevato valore scientifico dal Centro nazionale Studi di Criminologici,Giuridici e Sociologici nonche`ente di formazione riconosciuto dal Ministero dell´ istruzione e dalla Regione Lazio di Viterbo, presieduto dalla professoressa universitaria Rita Giorgi Coordinatrice del Dipartimento di Criminologia applicata alle investigazioni-sicurezza, Sociologia della devianza e Criminologia.