Bretella Lioni-Nusco-Sant’Angelo, Fismic attacca la Provincia

Bretella Lioni-Nusco-Sant’Angelo, Fismic attacca la Provincia

27 aprile 2016

Ente Provincia insensibile sulla questione della bretella Lioni-Nusco-Sant’Angelo e i lavoratori sono pronti alla protesta.

Di seguito la nota della Fismic di Avellino:

“La bretella dello scandalo” che costringe i lavoratori del nucleo industriale di Lioni-Nusco-Sant’Angelo ad un lungo giro per raggiungere i luoghi di lavoro è stata l’oggetto della discussione con i delegati e gli attivisti Fismic dell’Alta Irpinia.

Questa strada bloccata da quasi un anno, dichiarano Giuseppe Zaolino e Antonino Abbondandolo, (segretario generale e responsabile Fismic per l’Alta Irpinia ) è l’emblema dell’inefficienza di una istituzione come l’ente Provincia a cui è stato demandato la responsabilità della gestione delle strade. Chiederemo a stretto giro un incontro al titolare di Palazzo Caracciolo perché si faccia piena luce su questa vicenda per individuare le responsabilità e procedere rapidamente al ripristino di questa strada che ha reso la vita difficile a tanti lavoratori e cittadini dell’Alta Irpinia.

In caso di ulteriore perdita di tempo – concludono Zaolino e Abbondandolo – i lavoratori dell’Alta Irpinia sono pronti ad effettuare proteste clamorose per far capire a chi di competenza che non stiamo scherzando.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.