Boscaglia avverte il Brescia: “Avellino squadra tosta”

Boscaglia avverte il Brescia: “Avellino squadra tosta”

20 gennaio 2018

Roberto Boscaglia si riprende la scena al Brescia che non è riuscito a sterzare con Pasquale Marino autore di tredici punti in altrettante partite. Il tecnico siciliano è tornato in sella “con grandi motivazioni” per la sua terza esperienza sulla panchina delle rondinelle.

Il primo ostacolo si chiama Avellino. “E’ una squadra tosta, fisica, che riesce a ribaltare l’azione come pochi in categoria – ha spiegato l’ex allenatore di Trapani e Novara – non è spavalda per scelta ma accorta e in attacco ha calciatore in grado di procurare grandissimi grattacapi in ogni momento della gara. Lavorano con lo stesso modulo da tempo, dovremo dare tutto quello che abbiamo per vincere questa partita”.

Chiaro il messaggio alla squadra di Roberto Boscaglia che sul modulo non ha dubbi: “Giocheremo con il 3-5-2 anche se a me piace giocare anche a quattro in difesa – ha confessato – vedremo con il mercato come si evolveranno le cose perché giocare con un solo modulo potrebbe essere deleterio, dovremo essere bravi a cambiare a partita in corso”.

Nel 3-5-2 spazio a Minelli in porta, in difesa Somma è nettamente favorito su Coppolaro nel trio con Gastaldello e Meccariello. A centrocampo l’ex obiettivo di mercato biancoverde Ndoj in regia con Bisoli e Martinelli interni. Cancellotti fuori sull’esterno: dentro Longhi a sinistra con Furlan dirottato a destra. In avanti l’artiglieria pesante con l’airone Caracciolo e Torregrossa. Machin, in uscita, fuori dai convocati.