Bollette Alto Calore, è scontro. Colucci (Ato): “Aumenti quasi nulli”

Bollette Alto Calore, è scontro. Colucci (Ato): “Aumenti quasi nulli”

3 settembre 2018

E’ scontro sui presunti aumenti delle bollette dell’Alto Calore. L’Ato, in una nota emessa in replica all’associazione di Consumatori Udicon, precisa che “il percorso di variazioni tariffarie approvato è ben sotto i limiti imposti dall’Authority e che per gli anni 2017, 2018 e 2019 tali variazioni sono quasi nulle, come desumibile, tra l’altro, dalla delibera commissariale 10/2017 di questa autorità”.

Il commissario straordinario Giovanni Colucci invita l’associazione “ad approfondire e verificare le segnalazioni ricevute prima di innescare degli effetti/comportamenti economici lesivi dell’attività economica del gestore Acs che già, in via ordnaria, riscontra circa il 14% di morosità sugli incassi operati a fronte del servizio reso, già quasi il doppio rispetto a quello riconosciuto da Arera in termini di media al Sud”.

Riguardo la qualità del servizio reso e investimenti realizzati, “gli stessi sono ampiamente disciplinati dall’Autority nazionale. Si rassicura inoltre – conclude la nota – che i meccanismi di conguaglio predisposti dalla stessa Authority garantiscono, in ogni caso, gli utenti nel caso di eventuali variazioni tariffarie che potrebbero intervenire in sede di aggiornamento biennale disciplinato da delibera Arera”.