E’ il Blue Monday, tristezza portami via: obbligatorio deprimersi

E’ il Blue Monday, tristezza portami via: obbligatorio deprimersi

21 gennaio 2019

Lunedì 21 gennaio, un giorno e una data che scandiscono il Blue Monday, ovvero il lunedì più triste dell’anno. Insomma non un giorno come un altro, una ricorrenza cade, quasi sempre, il terzo lunedì di gennaio ed è considerato il giorno più deprimente per tutti i Paesi dell’emisfero boreale.

Perché? L’individuazione di questa data viene solitamente attribuita a Cliff Arnall, psicologo presso l’Università di Cardiff. I fattori da lui considerati comprendono le condizioni meteorologiche, i debiti accumulati, il tempo trascorso dal Natale, il fallimento dei propositi per l’anno nuovo, i bassi livelli di motivazione e la sensazione di una necessità di agire.

Come trascorrere questa giornata? Ecco alcuni consigli:

– fare cose insolite che non rientrano nella vostra routine del lunedì, quali una colazione fuori, piuttosto che in casa o una passeggiata all’aria aperta (sperando che il tempo lo permetta);

– fare shopping, sfruttando il periodo dei saldi, in un qualsiasi momento di pausa durante la giornata di lavoro e comprare quello che fino ad ora avete tanto desiderato ma ancora mai preso;

– fare una gita fuori porta per conoscere le meraviglie recondite che circondano la città e che, fin troppo poco, vengono visitate (campagna, montagna, pianura ce n’è per tutti i gusti).