Bisaccia – Gallicchio (Pd): “Hospice valore aggiunto”

25 luglio 2014

Pasquale Gallicchio segretario del Partito democratico di Bisaccia sull’apertura dell’Hospice di Bisaccia dichiara:
«Per la sanità in Campania ed in particolare in Irpinia l’apertura dell’Hospice è di sicuro un valore aggiunto che soddisfa sofferenze che dopo l’inaugurazione di Solofra e Bisaccia avranno risposte migliori e una migliore qualità della vita. Però, rispetto a tutto ciò, mancano ancora dei tasselli fondamentali per parlare di un vero e proprio rilancio della struttura di Bisaccia. Infatti, nel corso degli interventi sono emerse delle perplessità. La prima riguarda il direttore generale che non ha fatto nessun riferimento alle prossime tappe da realizzare a Bisaccia. Non ha dedicato nessun cenno alla strumentazione per il PSAUT che chiediamo da diversi mesi e non ha illustrato i tempi per la RSA e gli ambulatori. Qui non si tratta di essere esigenti ma si tratta di rivendicare la giusta attenzione per un diritto alla salute che in queste zone la gestione regionale ha dimenticato. Siamo stanchi del fatto che quando si tratta di togliere servizi tutto si consumi in pochi mesi e per ottenere quanto è stato scritto in delibere regionali si impieghino anni. Altro dubbio è arrivato dalle parole del rappresentante della struttura regionale del commissario Morlacco quando ha parlato della pericolosità dei piccoli ospedali. Un ragionamento che rispecchia il modo di gestire la sanità campana e che posso dire se applicato ai nostri ospedali, Sant’Angelo dei Lombardi e Ariano Irpino se non si dovessero potenziare, come del resto sta accadendo, sono destinati nel tempo a chiudere. E questo non lo possiamo permettere».