Biancardi premia il baby pianista Santaniello e su cultura e turismo: “L’Irpinia deve diventare prima in Campania”

Biancardi premia il baby pianista Santaniello e su cultura e turismo: “L’Irpinia deve diventare prima in Campania”

4 dicembre 2018

Renato Spiniello – “L’Irpinia può e deve diventare prima in Campania per lo sviluppo della promozione turistica e culturale, promuovendo tutte le sue aree di grande interesse storico”.

E’ l’ambizioso obiettivo del Presidente della Provincia Mimmo Biancardi, svelato oggi presso la Sala Grasso di Palazzo Caracciolo in occasione del primo confronto per arrivare alla definizione di una rete territoriale di valorizzazione del patrimonio dei comuni dell’Irpinia, con il coinvolgimento di tutti gli attori interessati e con le istituzioni scolastiche provinciali. Numerosi i sindaci che hanno risposto all’appello, così come gli operatori della cultura.

“Puntiamo a ottenere questo primato – ha continuato il neo eletto a Palazzo Caracciolo – dobbiamo mettercela tutta e sono sicuro che ce la faremo. In questi mesi porteremo avanti un grande progetto che è quello di creare una piattaforma culturale di attrazione turistica. Le risorse ci sono già, tuttavia in questi anni sono state spese male. Occorre creare strutture che restino nel tempo e che permettano ai turisti di venire qui in Irpinia”.

Biancardi non lesina stoccate alla Regione. “Se in questi anni avesse fatto sintesi non saremmo qui a parlarne – tuona – Se ci riusciremo saremo un punto di forza per la Campania. L’assessore Matera – conclude il numero uno dell’Ente di Piazza Libertà – avrà fatto bene sicuramente in altre realtà, ma qui siamo ancora indietro”.

Sempre nel pomeriggio, il Sindaco di Avella ha premiato con una targa il baby pianista irpino Michele Santaniello, vincitore della terza edizione del premio Prodigi, in programma su Rai Uno.