Biancardi: “Dal Centrosinistra una proposta calata dall’alto alle 5 di mattino. Io rappresento tutti, anche i 5 Stelle”

Biancardi: “Dal Centrosinistra una proposta calata dall’alto alle 5 di mattino. Io rappresento tutti, anche i 5 Stelle”

18 ottobre 2018

Renato Spiniello – “Moderati per l’Irpinia” a sostegno della candidatura a Presidente della Provincia di Mimmo Biancardi. Questa mattina, al Circolo della Stampa, il numero uno uscente di Palazzo Caracciolo Domenico Gambacorta, i consiglieri comunali di Avellino Ines Fruncillo e Lazzaro Iandolo e altri amministratori della provincia, tra cui il primo cittadino di Montella Ferruccio Capone e i consiglieri provinciali Franco Lo Conte e Girolamo Giaquinto, hanno manifestato il loro appoggio nella corsa alla presidenza dell’Ente di Piazza Libertà da parte del sindaco di Avella.

“Sto riscontrando tante adesioni ed entusiasmo in questa campagna elettorale – ammette Bancardi – Siamo in un momento delicato della politica irpina e il mio intendo è far capire agli amministratori che questa è una tappa importante che può essere da spartiacque tra passato e futuro. Mi auguro, da Presidente della Provincia, di proseguire l’attività di Gambacorta con grande equilibrio, anche se dal mio punto di vista vedo un futuro diverso sul piano strategico e della politica”.

Il chairman della Comunità Montana Partenio Vallo Lauro ha rinnovato il suo appello traversale al voto, dai 5 Stelle al Centrosinistra. “Sono in campo per rappresentare tutti – spiega – ho avuto dei riscontri da parte di alcuni amministratori del M5s, non di Avellino chiaramente, ma in provincia c’è una posizione più articolata e di favore rispetto alla mia proposta.”

Infine sul candidato di Pd e Popolari, Michele Vignola, Biancardi chiosa: “Da parte del Centrosinistra non c’è una proposta venuta fuori da una discussione, dal coinvolgimento della base, dagli amministratori e dai sindaci. E’ questo che i potenziali elettori mi stanno facendo notare. Gli amministratori sono più avanti di una decisione presa in una stanza di partito alle cinque del mattino”.