Berlusconi ‘riparte’ da Napoli: i rifiuti al centro della politica

9 maggio 2008

Berlusconi riparte da Napoli. Una scelta emblematica quella di dare avvio alla nuova politica governativa in una terra dilaniata dall’emergenza rifiuti, fattore che sembra aver incrinato non poco il rapporto di fiducia tra cittadini ed istituzioni.
“Il primo incontro a Napoli sarà un fatto simbolico- ha detto il Cavaliere – ma i cittadini campani si aspettano ben altro. Si aspettano interventi mirati e decisi, e non solo sul tema rifiuti, ma anche della sicurezza, della legalità e della lotta alla camorra”.
Una settimana ancora per incassare il voto di fiducia alla Camera e al Senato e poi il Governo Berlusconi partirà nel tentativo di rimettere in piedi il Paese.
“La riunione del governo a Napoli -spiega- sarà un fatto simbolico poi riprenderemo il nostro lavoro dopo un’interruzione di due anni”. Intanto, Berlusconi è pronto a nominare Guido Bertolaso sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri con delega all’emergenza rifiuti. In caso positivo, si tratterebbe di un vero e proprio rientro dalla porta principale per Bertolaso che fu nominato commissario straordinario in Campania nel settembre 2006 e il 7 luglio del 2007 venne indotto a dimettersi.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.