Benevento, operazione “alto impatto”: due arresti e cinque denunce

Benevento, operazione “alto impatto”: due arresti e cinque denunce

20 novembre 2016

Nell’ambito dell’operazione “alto impatto”, svolti nei giorni scorsi, i reparti del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento, hanno effettuato servizi di controllo del territorio, rivolta soprattutto, al contrasto alla criminalità predatoria.

In particolare, Personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montesarchio, con il supporto di unità cinofile del centro di Sarno (SA) nel corso di una perquisizione domiciliare nello stesso centro in via Cappuccini, rinvenivano in un primo momento circa 29 grammi di cocaina, 7 gr di marijuana e 4 di crack occultato all’interno di una caldaia a gas installata in cucina e, successivamente, all’interno del quadro elettrico posto nel garage annesso sono stati trovati due panetti di hashish avvolti da buste di cellophane del peso di 100 gr ciascuno.
Nel corso della stessa ispezione i militari rinvenivano del materiale per il confezionamento delle singole dosi: 3 bilancini di precisione e buste in cellophane ed inoltre la somma di 195 euro in banconote di piccolo taglio ritenuto provento dell’attività di spaccio. Tutto il citato materiale e la sostanza stupefacente veniva sequestrata. Pertanto, dopo le formalità di rito, il proprietario dell’abitazione, MAZZONE Pellegrino, operaio 29enne del luogo, già noto per alcuni suoi trascorsi penali, veniva arrestato perché ritenuto responsabile di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e tradotto presso la Casa Circondariale di Benevento.
Contestualmente personale dell’Arma di Airola denunciava in stato di libertà M.C. 31enne di quel centro, il quale, intercettato a bordo di un’autovettura veniva trovato in possesso di 11 grammi di marijuana, già confezionata in 4 bustine e 220 euro, ritenuto provento dello spaccio. Nel corso della successiva perquisizione domiciliare veniva rinvenuto ulteriore sostanza stupefacente per un peso di grammi 2 ed un bilancino di precisione.
Nel corso della stessa operazione, i militari inoltre segnalavano per uso personale di stupefacenti alla Prefettura due persone trovate in possesso di modiche quantità di hashish.

La Compagnia di Benevento, invece, ha deferito in stato di libertà:
– E.H.N. cittadino extracomunitario 38enne di nazionalità senegalese, domiciliato a Napoli, il quale è stato trovato in questo capoluogo in via Dei Mulini mentre esponeva in vendita 90 DVD videoludico, illecitamente riprodotti. Tutto il materiale veniva sequestrato.
– G.F., 55enne di Napoli poiché è stato fermato alla guida della sua autovettura Nissan “XTRAIL” con il contrassegno assicurativo palesemente contraffatto. Tagliando ed autovettura sequestrati.
Sono stati segnalati, inoltre, alla locale Prefettura mamma e figlio di San Giorgio del Sannio per uso personale di sostanze stupefacenti, in quanto, a seguito di perquisizione domiciliare dei militari di quella Stazione, sono state rinvenute 4 piante di cannabis e circa 10 grammi di marijuana. Pianta e sostanza stupefacente sequestrata;

La Compagnia di Cerreto Sannita in esecuzione di esecuzione di ordine di carcerazione della Procura Generale della Corte d’Appello di Roma ha tratto in arresto Riccardo Agostino, 33enne di Latina. Lo stesso, infatti, si è costituito presso il Comando Stazione di Telese in quanto era a conoscenza che a suo carico pendeva l’ordine di esecuzione definitiva, dovendo espiare la pena di anni 2, mesi 4 e giorni 5 di reclusione per il reato di lesioni aggravate in concorso commessi a Terracina (LT) nel maggio 2002, in occasione di un incontro di calcio. Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Benevento.
La stessa compagnia ha provveduto a segnalare alla Prefettura per uso personale di sostanze stupefacenti una coppia di giovani sorpresa a bordo di un’Alfa 147 in possesso di un grammo di marijuana

Per la Compagnia di San Bartolomeo in Galdo, i militari della Stazione di Colle Sannita hanno denunciato una coppia di pregiudicati rumeni, L.S. 30enne lui e Z.E. 33enne lei, i quali sono stati trovati con arnesi atti allo scasso.

Nel corso dei controlli i militari hanno segnalato in totale 5 persone pregiudicate per l’irrogazione della misura del foglio di Via Obbligatorio, i 2 rumeni da Colle Sannita, 2 da Guardia Sanframondi e uno da Paduli.