Benevento con 110 milioni di debiti: Mastella dichiarerà il dissesto

Benevento con 110 milioni di debiti: Mastella dichiarerà il dissesto

by 3 gennaio 2017

Clemente Mastella, ex ministro e dal giugno scorso sindaco di Benevento, con le casse pubbliche sprofondate sotto un debito di 110 milioni ha annunciato che chiederà lo stato di dissesto del Comune di Benevento.

L’Ente dovrà sottostare a più rigidi vincoli finanziari per quanto riguarda le spese, i mutui, la gestione del personale.

“I cittadini non pagheranno nulla in quanto tasse e tariffe sono già applicate al massimo” – ha dichiarato Mastella -pensavo piovesse sui conti del Comune, invece sta nevicando, io mi sono insediato solo sei mesi fa…”

Fatale per la bocciatura dei conti, esattamente come è avvenuto qualche giorno fa per la sindaca di Roma Virginia Raggi, è stato il parere negativo dei revisori dei conti.

Dalla dichiarazione di default il Comune non può più contrarre mutui, non può aumentare spese rispetto all’anno precedente, deve collocare in disponibilità i dipendenti ritenuti eccedenti.

La libertà d’azione dell’ex Ministro si restringerà notevolmente.