Basket Sidigas Avellino: supplementari fatali. Passa Siena. (Foto)

11 dicembre 2011

Lupi del basket a caccia dell’impresa contro i pluricampioni di Siena di coach Pianigiani. Biancoverdi, che vogliono riscattare la sconfitta al fotofinish di Biella. Vitucci si affida al solito quintetto con Green in cabina di regia, Johnosn sotto le plance, Gaddefors, Golemac e Dean. Siena, invece si affida a Zisis, Andersen, Aradori, Moss e Ress.

FOTOGALLERY Le foto

Il match – Siena parte forte con Andersen e Ress, che da sotto fanno impazzire la difesa iprina. Risposta Sidigas con Johnson. Aradori segna ancora per i senesi, ma Golemac dall’arco dei 6,75 mette le cose apposto. Sidigas aggressiva, Green e Gaddefors bruciano la retina toscana, poi il solito Stonerook chiude il mini break irpino con una bomba. (16-13 al 7′). Altra tripla di Golemac giunto al decimo punto in 9′, Siena non demorde e trova in Michelori due punti pesanti. Spinelli non ci sta ed in terzo tempo sigla il 23-18 che chiude la prima frazione
Secondo quarto – Stonerook realizza e riporta sotto i suoi, per Avellino Johnson tiene lontano i campioni che trovano in Andersen altri due punti preziosi, poi Rakocevic firma il mini parziale (27-24 al 15′). Tripla di Dean dopo un break di Rakocevic. Moss schiaccia per il meno tre (33-30 al 18′). Golemac firma il suo dodicesimo punto della serata, Andersen l’ottavo. Avellino scappa a più sette con Spinelli, ma due triple di Carraretto e Ress portano i biancoverdi senesi sul 39-38 al 20′.
Terzo quarto – Break dei toscani griffato Aradori-Moss. Al 23′ lupi sotto di quattro (39-43). Attacco prevedibile quello di Green e soci. Golemac con due liberi sblocca i lupi e poi dall’area con un piazzato pareggia i conti. Conti che sistema Aradori con una tripla. Siena ancora avanti di tre (43-46). Tripla di Gaddefors, poi Linton Johnson riporta in vantaggio Avellino, che sulle ali dell’entusiasmo vola sul 52-49 grazie al canestro di Golemac. Pianigiani chiama timeout. Alla ripresa delle ostilità un fallo tecnico di Golemac fa infuriare il DelMauro. Siena approfitta eccome, Rakocevic dalla lunetta è glaciale, Stonerokk dall’arco lo è di più (52-55). A un minuto dal termine Spinelli si mette in proprio e con un gioco da tre punti firma la massima parità 55-55.
Ultimo periodo – Attacchi spenti, difese super, nei primi due minuti dell’ultimo e decisivo periodo si resta sul 55-55. Slay con una bomba apre le danze. Lauwers segna ancora dai 6,75, Siena trova in Zisis il canestro del 61-57 (34′). Johnosn da sotto sigla il 63-57. Lauwers dalla lunetta fa il pieno, ma Rakocevic non ci sta. Tripla per lui. Johnson ricaccia Siena a cinque lunghezze, ma la seconda tripla di Rakocevic porta a due i punti di distacco dai lupi. (67-65 al 39′). Andersen pareggia i conti, Avellino va in tilt sul più bello e Rakocevic castiga. Vitucci chiama timeout. Serve il miracolo. Finale vietato ai deboli di cuore, il solito Rakocevic, ventidue i punti della sua serata spingono Siena verso il blitz, Dean tiene acceso il lumicino, ma Andersen lo spegne subito. (69-72). Ferrara lo riaccende con un libero, Slay gli dà fuoco dall’arco. E’ il pareggio, crolla il DelMauro, dopo Biella lupi di nuovo ai supplementari
Rakocevic segna ancora dalla lunetta, Slay sbaglia la tripla. Siena di nuovo avanti di una lunghezza. Slay prima, Rakocevic poi segnano. Toscani sempre in vantaggio. Slay firma la parità, Andersen dalla linea della carità è implacabile, Ferrara sbaglia la tripla, Zisis fa altrettanto. All’ultimo minuto Siena conduce di due (75-77). Avellino prova a vincerla, ma si inceppa sul più bello. Ancora Slay prova la tripla della vittoria, il ferro dice no. Siena conquista il rimbalzo e con Zisis allunga. Si segna solo dalla lunetta Green fa due su due, il DelMauro è una bolgia. Gaddefors commette fallo su Zisis. Il play greco non sbaglia e regala a Siena due punti importanti. Non basta il cuore di Avellino, che a tratti ha regalato agli amanti della palla a spicchi grandi giocate. Alla fine come si suol dire a vincere sono i campioni. Onore e merito ai lupi.