Sidigas prima se…

Sidigas prima se…

13 gennaio 2018

Renato Spiniello – Ci siamo. Ultimi 40′ e scopriremo se la Sidigas Avellino riuscirà nell’impresa di accedere alle Final Eight di Coppa Italia – in programma dal 15 al 18 febbraio al Nelson Mandela Forum di Firenze – da testa di serie. Traguardo, quest’ultimo, mai raggiunto dalla Beneamata nei suoi 70 anni di storia.

Prima però occorre battere la Dolomiti Energia Trentino al PalaTrento, espugnato nella stagione di Lba in corso solo da Brescia e Milano, tra l’altro nei loro momenti migliori. La squadra di Maurizio Buscaglia è reduce dalla sconfitta di Sassari in campionato e dal netto k.o. in Europa patito a Krasnodar contro il Lokomotiv Kuban dell’ex biancoverde Joe Ragland e rischia, in caso di ulteriore sconfitta, di restare fuori dall’ambita competizione nazionale.

Un vero e proprio match point per entrambe le formazioni insomma, ambedue chiamate a lenire le fatiche di coppa per agguantare i rispettivi sogni ed obiettivi.

Solo in caso di successo in quel di Trento la Sidigas avrebbe la certezza di girare la boa da prima in classifica. In caso contrario capitan Leunen e soci si rimetterebbero alla cabala dei risultati altrui. In particolare a quelli di Brescia, impegnata in casa contro Pistoia, e di Milano, che attende Venezia al Forum nel clou di giornata.

Se le milizie di Diana e Pianigiani non dovessero entrambe portare a casa i due punti, allora gli irpini conserverebbero il primato. In caso di vittoria di solo una delle due, Avellino scivolerebbe al secondo posto. Se, infine, dovessero vincere entrambe, la Sidigas si dovrebbe accontentare di chiudere terza il girone d’andata.