Basket Scandone, Sacripanti: “Gara 7 il giusto epilogo di una serie avvincente, vogliamo la finale”

Basket Scandone, Sacripanti: “Gara 7 il giusto epilogo di una serie avvincente, vogliamo la finale”

28 maggio 2016

La Sidigas Avellino impatta nuovamente la serie sul 3-3 della semifinale sconfiggendo a domicilio la Grissin Bon con il punteggio di 83-74 e continua a cullare il sogno finale.

Così coach Stefano Sacripanti nel commento sulla gara durante il post partita: “Il match si è deciso alla fine del secondo quarto quando siamo stati bravi a rientrare in partita e non abbiamo fatto scappare Reggio Emilia che aveva l’inerzia dalla sua parte. Nel secondo tempo, invece, Ragland è stato fenomenale e ha dato lui la svolta alla partita. Gara 7 è il giusto epilogo di una serie fantastica giocata su alti livelli tecnico – tattici. Ora ci prepariamo per questa gara così importante. Per vincere al Pala Bigi bisogna essere perfetti, non possiamo tralasciare nulla. La differenza la fanno i dettagli e le piccole cose in un match così delicato. Tutti devono dare il massimo e nessuno ma dico nessuno deve stare sottotono. Sarà una guerra di nervi,non possiamo permetterci di sbagliare due tiri liberi di fila, perdere ingenuamente palle perse”

Sulla pressione di gara 7 così Sacripanti: “Non so se la pressione ora è su Reggio Emilia ma sicuramente loro hanno grandi giocatori di esperienza che possono risolvere il match da un momento all’altro e sono abituati a giocare gare del genere. Io spero di non sbagliare niente e di guidare i miei atleti verso la vittoria. Io voglio vincere, voglio andare in finale e ci proveremo con tutte le nostre forze”

Sulla situazione Acker: “Venerdì mattina doveva partire ma il funerale della madre è stato ritardato. Lui si è messo a disposizione per aiutare la squadra. Uno come lui per noi è fondamentale, a noi serve tutta la sua esperienza” 

Sul pubblico: “Ho voluto richiamare la squadra in campo a fine partita per ringraziare tutti i nostri tifosi, la maggior parte dei quali non potranno esserci in Emilia. Dobbiamo vincere anche per loro.”