Basket, Sacripanti: “Settimana difficile ma non vogliamo mancare l’appuntamento con la vittoria”

Basket, Sacripanti: “Settimana difficile ma non vogliamo mancare l’appuntamento con la vittoria”

22 aprile 2016

Penultima giornata di regular season e al Pala Del Mauro di Avellino, la Scandone accoglie la Betaland Capo d’Orlando, fresca di raggiungimento dell’obiettivo salvezza.

Queste le parole di coach Sacripanti alla vigilia della gara in cui la Sidigas è chiamata a chiudere definitivamente i giochi relativi alla conquista del terzo posto: “Sono settimane che ci alleniamo con grande intensità, da questa settimana iniziamo a patire un pò i carichi delle fatiche. Abbiamo riscontrato qualche acciacco e problema: Ragland e Cervi non si sono allenati in questi giorni e tutto questo valorizza la scelta di aver preso Ongwawe che ci sta dando un grande mano negli allenamenti e si sta impegnando molto nel metabolizzare gli schemi della squadra. Riccardo e Joe non hanno particolari problemi però ci prendiamo questa settimana per rimetterli in sesto”

Sull’avversario Capo d’Orlando: “L’allontanamento di Griccioli mi h sorpreso molto dopo la gara da noi vinta in Sicilia, è molto bravo però bisogna fare i complimenti a Di Carlo che è riuscito a risollevare la squadra vincendo partite importanti. Fondamentale è stato l’apporto di Boatright e del recupero di alcuni giocatori. Hanno vinto in casa con Milano, perdendo contro Trento per un canestro all’ultimo secondo di Wright. Giocano molti pick and roll e sono una squadra che prende vantaggi con giocatori che escono dai blocchi e con diversi ribaltamenti e contenimenti dai lati deboli. Con questo gioco riescono a tenere sotto controllo la partita esasperando gli avversari in difesa. Hanno giocatori importanti come Ilievski che architetta bene il gioco di squadra ed un pacchetto lunghi ed esterni di primissimo livello. Grazie a loro la squadra isolana gioca partite molto solide. Boatright non sappiamo se sarà del match, è lui l’atleta che ha fatto fare il salto di qualità al team biancoblu. Sarà una partita interessante e vedremo se riusciremo ad affrontarla nel modo migliore visto anche i problemi fisici che abbiamo affrontato in settimana”

Sull’importanza della gara, Sacripanti è molto deciso: “E’ una partita importante perchè ci potrà dare il terzo posto matematico e se dovessimo vincere possiamo puntare anche al secondo posto, inoltre fa sempre piacere vincere davanti ai nostri tifosi affrontando le partite in un determinato modo e con una certa concentrazione. Il match di Caserta è l’esempio di come questa squadra abbia sempre voglia di vincere.”

Sulla possibilità di incrociare Sassari ai play off, vista la classifica attutale, così il coach avellinese: “Non siamo padroni del nostro destino, noi vogliamo vincere e giocare con lealtà e sportività. La squadra che arriverà l’affronteremo senza problemi azzerando tutto quello fatto fino ad ora. Sassari è in un buon momento come è stata in passato Trento e Pistoia. La cosa più importante, in questa situazione, è concentrarsi su noi stessi, mantenere alto il livello d’intensità degli allenamenti e poi alla fine tireremo le somme”


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.