Basket, la Sidigas Avellino batte Scafati in amichevole

Basket, la Sidigas Avellino batte Scafati in amichevole

17 dicembre 2015

La Sidigas a Avellino si aggiudica il test amichevole di Scafati, gara valida per la quattordicesima edizione del trofeo “Mangano – Lamanna”, con la modalità scelta da entrambi i tecnici di azzeramento del punteggio ad ogni quarto di gioco. Sommando i punteggi conseguiti alla fine di ogni periodo; il risultato finale ha premiato la Sidigas Avellino, vittoriosa 76-78.

Partenza a razzo per gli ospiti, che si portano immediatamente sul 0-9 a 7’30’’ (Ragland sugli scudi) e difendono bene a zona. I locali rialzano la testa (bene Simmons), rientrando in gara (10-11 a 4’45’’), ma gli irpini, pur non scappando, riescono ad aggiudicarsi ugualmente il primo periodo (15-19).

La Sidigas domina anche la seconda frazione, tenendo lontano dal ferro l’avversario, che realizza il suo primo centro solo dopo più di 3’ (2-6 a 6’39’’) e costringendo coach Perdichizzi a chiamare time-out sul 2-10 a 6’. La sospensione non cambia però l’andazzo della sfida, che resta in mano ai viaggianti (Buva e Pini trascinatori), i quali, nonostante la copiosa girandola di cambi da una parte e dall’altra, si aggiudicano 14-21 anche la seconda frazione.

La risposta dei locali non tarda ad arrivare e, alla ripresa delle ostilità, iniziano a giocare con tutt’altro piglio. Loschi suona la carica, Mayo, Baldassarre e Simmons gli danno manforte e la truppa di casa tiene in scioltezza la testa della sfida (18-13 a 2’18’’), anzi prende addirittura il largo (21-13 a 1’40’’), costringendo coach Sacripanti a chiamare due time-out consecutivi, che però non cambiano le cose (non basta un ottimo Leunen), come confermato dalla vittoria gialloblù 23-13 del terzo quarto.

Gli scafatesi ci tengono a fare bella figura e non mollano la presa, anzi continuano a sciorinare la prestazione convincente del precedente periodo, conducendo nel punteggio (prova positiva di Crow), giocando in scioltezza e facendo vedere anche un gioco fluido. Ciononostante, pur aggiudicandosi di misura 23-24 anche l’ultimo periodo, la Givova Scafati, nel computo finale, esce sconfitta 76-78.

Così, il quattordicesimo trofeo “Mangano – Lamanna” è stato assegnato alla Sidigas Avellino, il cui capitano Green ha alzato al cielo la coppa.

GIVOVA SCAFATI 76 SIDIGAS AVELLINO 78

GIVOVA SCAFATI: Portannese 4, Di Palma, Crow 6, Spizzichini 8, Rezzano 6, Melillo n. e., Baldassarre 12, Mayo 17, Simmons 12, Matrone, Loschi 11. ALLENATORE: Perdichizzi Giovanni. ASS. ALLENATORE: Di Martino Umberto

SIDIGAS AVELLINO: Norcino n. e., Ragland 20, Green 5, Veikalas 4, Acker 3, Leunen 5, Cervi 4, Severini 5, Nunnally 7, Pini 10, Buva 15, Parlato. ALLENATORE: Sacripanti Stefano. ASS. ALLENATORI: Oldoini Massimiliano e De Gennaro Gianluca

ARBITRI: Carotenuto Paolo di Scafati (Sa) e Sabatino Mirko di Salerno.
NOTE: Parziali: 15-21; 14-21; 23-13; 24-23. Tiri totali: Scafati 30/67 (45%); Avellino 30/55 (55%). Tiri da due: Scafati 20/41 (49%); Avellino 22/42 (52%). Tiri da tre: Scafati 10/26 (38%); Avellino 8/13 (62%). Tiri liberi: Scafati 6/6 (100%); Avellino 10/13 (77%). Falli: Scafati 9; Avellino 10. Usciti per cinque falli: nessuno. Espulsi: nessuno. Rimbalzi: Scafati 34 (22 dif.; 12 off.); Avellino 30 (25 dif.; 5 off.). Palle recuperate: Scafati 14; Avellino 11. Palle perse: Scafati 11; Avellino 14. Assist: Scafati 18; Avellino 14. Stoppate: Scafati 6; Avellino 0. Spettatori: 500 circa.