Basket – F8, il pronostico di Boniciolli: “Siena, poi Milano e Air”

12 febbraio 2010

Avellino – Di sicuro è stato il protagonista indiscusso delle ultime due edizioni. Quel che lega Matteo Boniciolli alla fase finale della Coppa Italia e alla città di Avellino è un feeling speciale. Negli ultimi due anni ha vinto la Coppa con Avellino ed ha raggiunto la finale con la Virtus Bologna.
Quest’anno, con la sua Roma, sarà soltanto di passaggio in Irpinia, dove si giocherà la manifestazione tricolore.
La chiave del trionfo della Scandone del 2008 – spiega il tecnico triestino – fu tutta nella condizione atletica. Non eravamo certo la squadra favorita, ma abbiamo lavorato molto sulla preparazione atletica, disponendo anche di una buona panchina con dieci titolari. Tutte le otto società che arrivano ai quarti di finale rappresentano squadre vincenti avendo giocato un buon girone di andata. E tutte possono vantare un’identità tecnica chiara. Ma da sola non è sufficiente: bisogna essere pronti fisicamente a giocarsi partite ravvicinate”.

Per Boniciolli, le prossime Final 8 saranno la “… testimonianza che la pallacanestro italiana ha trovato una nuova protagonista: l’unione di forze tra l’Air e la famiglia Ercolino hanno consentito un grande salto di qualità. E come ha detto Pancotto sembra di organizzare l’Olimpiade”.

PRONOSTICO – “Inutile dire che la favorita è Siena, seguono Milano ed Avellino. Ma vedo bene anche la Virtus che dopo la trasferta di Napoli sosterà subito ad Avellino”.

CAMPIONATO – Domenica la Virtus Roma sarà protagonista ad Avellino per uno dei match più attesi della giornata. Il ricordo più bello di Avellino per Boniciolli? “Vedere la marea di avellinesi riempire la curva della Futurshow Station”. Come dargli torto.