Basket – Air: ripescati grazie a Sanfilippo e al suo fattore “F”

26 luglio 2006

L’aspettavamo da diverse settimane, oggi possiamo darne l’ufficialità. La Scandone è ritornata nel gota della pallacanestro italiana, dopo due mesi di purgatorio in Legadue. Quant’è lontano oggi quel 14 maggio che sanciva la retrocessione. Davvero sembra siano passati anni. Siamo stati fortunati, siamo stati baciati dalla fortuna, che tanto ci era stata nemica durante la stagione agonistica. Usufruiamo del ripescaggio ai danni dell’ormai scomparsa Roseto. Ma più di tutto godiamo del ritorno di Sanfilippo e del suo fattore “F”. Di questa qualità se n’è parlato spesso negli anni, tornata di attualità negli ultimi mesi. C’è stata la fortuna di Sacchi, quella di Lippi di recente, per arrivare a quella di Sanfilippo E’ lo stesso responsabile dell’area tecnica ad esserne cosciente. L’avellinese in più di un’occasione, infatti, ha ammesso la sua dote. Con questo non si vogliono sminuire le sue qualità, difatti lo scorso anno la sua assenza si è fatta sentire come non mai. Durante la conferenza stampa di presentazione, tenutasi lo scorso giugno, Sanfilippo dichiarò: “non sono un salvatore della patria, ma cercherò di fare di tutto per riportare la Scandone in serie A”. Mai nessuno pensava che il grande salto sarebbe potuto avvenire in così poco tempo. Persone così fortunate, nel gioco e nella vita è meglio averle che perderle. Adesso, dopo averci riportato ai vertici Sanfilippo scherza: “vi avevo promesso la serie A, l’ho riportata. Adesso posso anche andare via”. Solo parole, di un raggiante Sanfilippo davvero di ottimo umore. Il suo obiettivo adesso è un altro, quello di costruire una grande Scandone. Il responsabile dell’area tecnica non si accontenterà di mettere in piedi una compagine in grado solo di salvarsi, ma che abbia le capacità di fare un campionato di buon livello. I primi acquisti lo stanno dimostrando. Il manager avellinese è un vincente, che al di là della dote che si porta dietro, sa fare bene il suo lavoro. La Scandone dovrà , entro sei giorni, rimpinguare le casse della Lega, mentre avrà tempo fino al 4 agosto per integrare la documentazione necessaria all’iscrizione in Serie A e fino al Dovranno essere sborsati 750.000 euro in tre anni. Per ora ne serviranno “solo” 250.000 euro. Istituzioni locali siete avvertite, la Scandone ha bisogno anche di voi!(Giovanni La Rosa)