Ballottaggio – Santoro:”Preziosi darà un volto nuovo alla città”

3 giugno 2013

“Avendo partecipato in prima persona all’ultima campagna elettorale, mi sono reso conto che uscirne vincenti è sempre più difficile anche a causa della dispersione di voti che spesso si crea per via delle tante liste e dei numerosi candidati in esse presenti. Tuttavia, un fattore che ritengo importante per poter ottenere buoni risultati – da anni ribadito dallo stesso Onorevole Giuseppe de Mita – è la credibilità delle persone per cui si vota”. Così Antonio Santoro, uno dei candidati della lista Avellino al Centro per Dino Preziosi sindaco.

“Nella mia semplicità, umiltà e onestà sono riuscito a raggiungere i 91 voti, che, per chi come me è alla prima esperienza elettorale, rappresentano un importante traguardo e soprattutto un buon punto di partenza, considerando anche alcuni problemi familiari che nell’ultima settimana di campagna elettorale ho dovuto affrontare e che mi hanno in qualche modo frenato, impedendomi di dare molto di più. Ad ogni modo, sono felicissimo di come sia andata, è stata una bella esperienza che non solo mi ha dato l’opportunità di far conoscere agli altri chi sono e ciò che faccio, ma mi ha anche aiutato a crescere e a rivalutare cose che spesso davo per scontate.
Ho avuto infatti modo di rendermi conto di come a volte le persone possano sorprenderti con un gesto, magari semplice eppure di grande importanza, per rispetto di un’amicizia sincera e leale, e di quanto sia importante coltivare nel corso del tempo i rapporti in cui si crede affinché al momento opportuno possano regalarti grandi soddisfazioni. Colgo pertanto l’occasione per ringraziare tutte le persone che mi sono state vicine e mi hanno supportato in questa campagna elettorale, facendo il tifo per me. Restano ormai pochi giorni prima del ballottaggio del 9 e del 10 giugno, per cui rivolgo a tutti i cittadini di Avellino un ultimo appello affinché scelgano Costantino Preziosi sindaco: facciamo una scelta con il cuore, votiamo chi può dare un volto nuovo alla nostra città, occupandosi di quelle che sono le questioni prioritarie di Avellino, come la disoccupazione, soprattutto giovanile, e il completamento dei tanti cantieri aperti, dal tunnel a Piazza Castello, passando per la Dogana e l’Ex Gil”.