Ballottaggio, Russo (Pd): “Sosteniamo tutti Paolo Foti”

4 giugno 2013

Avellino – “Il primo turno delle elezioni amministrative è stato archiviato. Domenica e lunedì prossimi, perciò, si giocherà la partita più importante, quella che decreterà chi dovrà guidare la città di Avellino per i prossimi cinque anni. E’ una scelta importante alla quale siamo tutti chiamati a partecipare”. Così in una nota Franco Russo, medico e già consigliere provinciale del Pd.

“Paolo Foti è l’uomo giusto per segnare la svolta della città. La sua etica, la sua professionalità, la sua dedizione rappresentano una garanzia per tutti. Ma a parlare per lui è una storia personale cristallina e ricca di successi. Nel corso della campagna elettorale Foti lo ha detto chiaramente: dobbiamo ripartire dalla solidarietà sociale e sono certo che muovendo da tale base, in un momento così triste per il Paese e per la nostra città, si potrà segnare il solco dell’Avellino che verrà. L’Avellino in cui dovranno crescere i nostri figli e i nostri nipoti, che solo attraverso politiche mirate potranno decidere di non emigrare alla ricerca di un futuro.

Tutti parlano dei giovani. Tutti promettono di fare qualcosa per loro. L’elezione a sindaco di Paolo Foti trasformerebbe immediatamente le chiacchiere in realtà. Grazie a lui, infatti, entrerebbero in Consiglio comunale tanti giovani, molte donne, ognuno con il proprio carico di idee, passione e voglia di fare. In questo modo daremo loro un’opportunità reale. Questo è uno dei motivi che mi rende orgoglioso di aver sostenuto Foti al primo turno ed è con lo stesso orgoglio che lo sosterrò al ballottaggio del 9 e 10 giugno.

Spero che a pensarla come me siano in tanti. Spero che anche coloro che al primo turno hanno compiuto scelte diverse si rendano conto della grande opportunità che hanno per cambiare una volta per tutte Avellino, dicendo no alle clientele e guardando ad un orizzonte di trasparenza e professionalità. La partita che stiamo giocando va ben oltre la semplice sfida tra due candidati. In ballo c’è il futuro di Avellino e di fronte ad un traguardo così alto non possiamo che farci guidare dalla responsabilità”.