Baiano – In manette latitante del Clan De Feo

13 maggio 2008

Baiano – I Carabinieri della locale Compagnia hanno rintracciato ed arrestato un pericoloso latitante, ritenuto appartenente al Clan De Feo, già collegato all’organizzazione criminale N.C.O. facente capo a Raffaele Cutolo. Pregiudicato per associazione di stampo mafioso, estorsione, porto e detenzione abusiva di armi e munizioni, rapina, stupefacenti e furto, L.G., 48enne originario di Pontecagnano Faiano (SA), ma dimorante negli ultimi anni tra i comuni di Montoro Superiore e Solofra è stato rintracciato in uno spiazzale della stazione ferroviaria di Pontecagnano Faiano in un covo realizzato all’interno di un furgone abbandonato. Il veicolo era stato perfettamente adattato alle esigenze del latitante: al suo interno vi era un comodo letto, vivande ed altri generi di prima necessità. A tradirlo la sua passione per il caffè, in quanto è stato arrestato proprio mentre si stava allontanando dal covo per recarsi al bar della stazione ferroviaria. Al momento dell’arresto non ha opposto resistenza e si è complimentato con i militari che lo hanno scovato. Dopo la notifica dell’ordine di esecuzione della misura di sicurezza, emessa lo scorso aprile dalla Procura della Repubblica di Avellino, è stato condotto in una casa di lavoro del centro Italia ove dovrà scontare due anni.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.