Bagno di folla a Summonte per Sentieri Mediterranei, successo nel primo giorno di kermesse

Bagno di folla a Summonte per Sentieri Mediterranei, successo nel primo giorno di kermesse

8 settembre 2018

Record di presenze per a Summonte per la prima serata della edizione di Sentieri Mediterranei.

Il concerto del direttore artistico della kermesse Enzo Avitabile sassofonista compositore e cantautore italiano, ha coinvolto migliaia di persone. Famiglie, giovani e non hanno accompagnato con cori e applausi i successi di Enzo Avitabile.

Grande partecipazione anche per le esibizioni che hanno preceduto il tanto atteso concerto di Avitabile, il concerto di Annalisa Messina Trio e Marcello Colasurdo. Poi, l’apoteosi con il concerto di Enzo Avitabile in Babel Mix in concerto con Ashraf Sharif Khan: un’esibizione inedita.

Nel pomeriggio di ieri un confronto fra sindaci e consiglieri regionali ha aperto la kermesse Sentieri mediterranei. Unico obiettivo: valorizzare e promuovere il territorio.

“Costituire un osservatorio permanente sul territorio una rete tra comuni e fare sistema di esperienze e di possibilità” – questa la nuova sfida lanciata dal sindaco Pasquale Giuditta ideatore della kermesse, inaugurata oggi. Giuditta ha percorso la storia di Sentieri Mediterranei, ringraziando i sindaci dei paesi partner: Pietrastornina, Grottolella, Capriglia e Torrioni.

Maurizio Marello sindaco di Alba ha ribadito la centralità dei piccoli comuni nel panorama italiano, Andrea Rossi sindaco di Montepulciano ha evidenziato la bellezza e le eccellenze d’Irpinia, complimentandosi con le ricchezze delle zone interne che vanno valorizzate. Fulvio Bonavitacola vice-presidente della Regione Campania ha sottolineato come il rilancio delle zone interne possa essere rafforzato da iniziative come Sentieri Mediterranei.

Maurizio Petracca presidente commissione agricoltura Regione Campania ha ribadito il suo impegno per le zone interne e in particolare per l’Irpinia.

Moderatore dell’incontro il giornalista e capostruttura Rai Antonio Caggiano che ha ribadito il suo legame con la terra irpina e in particolare con Summonte . Ha ricordato con affetto suo zio don Alberto De Simone, parroco di Summonte per tantissimi anni.

Grande successo per ‘ Borgo in viaggio” a cura della Società Campana Beni Culturali della Regione Campania. Una ricostruzione tridimensionale presso la Torre Angioina con una suggestiva presentazione in video mapping sulla storia di Summonte e dei Malerba.

Boom di presenze agli stand gastronomici e tanti i curiosi che hanno apprezzato la rievocazione medievale del borgo. Singolare la maglietta indossata dallo staff, in primis dai sindaci presenti e dal primo cittadino Giuditta che ricorda la presenza di Summonte tra i borghi più belli d’Italia

La rassegna continuerà oggi e domani.

Sabato 8 settembre a partire dalle 9, Irpinia trekking guiderà curiosi e appassionati in due escursioni sotto la guida sapiente di Irpinia trekking a partire dalle ore 9.00.

Nel pomeriggio la presentazione del libro di Gianni Festa e Paolo Saggese “il 68 degli irpini”. Alle 22.30 in piazza De Vito il concerto di Stefano Saletti&Piccola Banda Ikona Riccardo Tesi e Banda Italiana

Domenica 9 settembre prevista un’escursione al Campetto di Montevergine.

Durante il giorno si alterneranno le visite guidate nel borgo antico e nel complesso castellare. Alle 22.30 gran finale con il concerto dei Modena City Ramblers.

L’Irpinia al centro di un progetto che da anni mette insieme le culture del Mediterraneo e raggiunge numeri di presenze importanti. Un auspicio anche per la XX Edizione di Sentieri Mediterranei.