Azzannato dal suo pastore maremmano, 52 punti di sutura in testa

31 maggio 2014

Un pastore maremmano sempre fedele, mai uno scatto di aggressività. Fino all’altra sera, quando un 65enne di Montefalcione è stato azzannato alla testa dal suo cane. Il molosso si è avventato come una furia contro il suo padrone, lo ha scaraventato al suolo e in preda a un raptus gli ha quasi staccato il cuoio capelluto. Una scena terribile, con l’uomo gravemente ferito, trasportato d’urgenza dopo i primi soccorsi del caso. Impotenti i familiari e i vicini di casa scossi davanti all’impeto animale di quel cane di grossa taglia, solitamente docile e mansueto, che si è trasformato in una belva sanguinaria. Il 65enne ha riportato 52 punti di sutura alla testa: le sue condizioni cliniche, inizialmente critiche, sono per fortuna in netta ripresa tanto che i medici che lo hanno curato e seguito in queste ore delicate per i traumi riportati hanno optato per le dimissioni del paziente.